menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'istituto Serra ricorda la docente Giuseppina Vincenzi: "Un'insegnate storica, generosa e disponibile"

"Il suo esempio, semplice e quotidiano, segna la rotta su cui anche quest’anno è ripreso il nostro lavoro didattico"

L’istituto tecnico economico Serra di Cesena ricorda una sua "colonna", la docente Giuseppina Vincenzi, scomparsa alcune settimana fa, e guarda alla sua figura e al suo lavoro per strutturare il futuro della scuola. "Quello che ha preso avvio è un anno di lavoro in prima linea per tutte le componenti della scuola, in cui è necessario un di più di accompagnamento agli studenti nelle modalità di didattica mista, in presenza e digitale integrata, che l’istituto tecnico economico Serra ha scelto di adottare in via sperimentale nelle prime settimane di scuola - spiegano dall'istituto - Se ne è parlato al Dipartimento di Economia Aziendale, nell’incontro di avvio in cui gli insegnanti si sono confrontati sulla nuove sfide dell’attività didattica e educativa. Si tratta di un anno scolastico inedito e impegnativo che vogliamo affrontare in unità d’intenti e collaborazione, con serenità, pur consci delle difficoltà a cui andremo incontro, all'insegna delle corresponsabilità con tutte le componenti della comunità scolastica".

Continuano i docenti: "Durante il Dipartimento abbiamo voluto riflettere sul nostro ruolo di insegnanti e di educatori oltre la contingenza di questa difficile situazione scaturita dalla convivenza perdurante con la pandemia, e abbiamo ricordato all’inizio del nostro nuovo percorso un’insegnante 'storica' dell’istituto Serra, Giuseppina Vincenzi, da diverso tempo in pensione, mancata qualche settimana fa dopo una lunga malattia, che per tanti anni ha insegnato al Serra, è stata una collega irreprensibile, disponibile e generosa, e ha formato tanti studenti con impegno, dedizione, professionalità e zelo educativo".

"Una prerogativa della nostra scuola, radicata in città ormai da novant'anni, è il raccordo e la cooperazione tra gli insegnanti, la disponibilità a lavorare in team e Giuseppina è sempre stata disponibile, collaborativa e inclusiva verso tutti. Il suo esempio, semplice e quotidiano, segna la rotta su cui anche quest’anno è ripreso il nostro lavoro didattico, nelle fatiche e nelle gioie quotidiane dell’insegnamento, nell’opera di formazione dei nostri ragazzi, al cui fianco ogni giorno ci poniamo, sempre a loro vicini, qualunque sia la modalità didattica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento