Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

L'impegno degli studenti di Psicologia per la comunità, raccontano il service learning

Sono oltre 50 le studentesse e gli studenti che quest’anno hanno avuto l’opportunità di far parte di una sperimentazione di eccellenza 

Più di cinquanta studenti universitari racconteranno il loro impegno nella comunità di Cesena, nato dalla collaborazione tra Università e diverse realtà sociali del territorio. 

L’iniziativa, gratuita e aperta al pubblico, si svolgerà nei locali AUSER di Cesena (Corso Ubaldo Comandini 7) il 30 gennaio 2020, dalle ore 10 alle 13. Saranno presenti le Coordinatrici dei Corsi di Laurea Magistrale in Psicologia Scolastica e di Comunità e in Psicologia Clinica, l’Assessora ai Servizi per le persone e le famiglie Carmelina Labruzzo, il Presidente dell’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna Gabriele Raimondi e le autorità del Campus di Cesena dell’Università di Bologna. 

Il progetto di Service Learning attivato dal Laboratorio di Psicologia di Comunità - Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna (Campus di Cesena) - è giunto alla sua quarta edizione.  

Sono oltre 50 le studentesse e gli studenti dei corsi di Laurea Magistrale di Psicologia Clinica e della Laurea Magistrale in Psicologia Scolastica e di Comunità che quest’anno hanno avuto l’opportunità di far parte di una sperimentazione di eccellenza all’interno dell’offerta formativa dell’Università resa possibile da una forte collaborazione tra l’Università e le organizzazioni del territorio. 

Quest’anno le studentesse e gli studenti oltre a raccontare che cosa c’è di formativo nel fare un'esperienza di impegno civico all’interno del proprio percorso di studi, proveranno anche a farlo “toccare con mano”, a coloro che parteciperanno all’iniziativa di “restituzione” organizzata presso la sede di AUSER, il 30 gennaio 2020. 

Le studentesse, gli studenti e i tutor delle organizzazioni che hanno collaborato si troveranno così a cercare di condividere, "facendo sperimentare", alla comunità il loro impegno e attività rendendosi disponibili a rispondere alle curiosità dei cittadini che verranno ad ascoltarli presso la sede AUSER di Cesena. 

 Cinzia Albanesi, che coordina lo staff del Laboratorio di Psicologia di Comunità dell’Università di Bologna che lavora al progetto di Service Learning, ha dichiarato “Abbiamo invitato le scuole, le organizzazioni di volontariato e le cooperative sociali della città e delle zone limitrofe perché potrebbe essere l’occasione giusta per capire se questo progetto fa al caso loro e avviare nuove collaborazioni con l’Università”.

“Si, ci interessa ampliare la rete dei nostri partner e portare l’Università, e il suo potenziale di ricerca e innovazione là dove serve. A marzo partirà un laboratorio di Service Learning aperto a tutti gli studenti e le studentesse del campus di Cesena, e quest’estate gli studenti Unibo potranno fare un’esperienza di Service-Learning di tipo residenziale. Grazie alla collaborazione con il GAL L’Altra Romagna, avviata nell’ambito del progetto Erasmus+ “Rural 3.0” – continua la Albanesi – “stiamo infatti costruendo progetti con le comunità di Sarsina, Santa Sofia e Riolo Terme, che hanno mostrato molto interesse per la possibilità di ragionare insieme all’Università sui bisogni delle comunità locali e sulle risposte che è possibile dare, in un’ottica di collaborazione”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impegno degli studenti di Psicologia per la comunità, raccontano il service learning

CesenaToday è in caricamento