L'hotel dei profughi è fuori norma con l'impianto anti-incendio e rischia la chiusura

Problemi per l’hotel Splendid, la struttura alberghiera di Cesenatico che ospita ormai da tempo decine di profughi, al centro di innumerevoli polemiche politiche

Problemi per l’hotel Splendid, la struttura alberghiera di Cesenatico che ospita ormai da tempo decine di profughi, al centro di innumerevoli polemiche politiche. Alcuni giorni fa l’hotel ha visto l’ispezione dei vigili del fuoco per il controllo dell’impianto anti-incendio e sono emerse diverse irregolarità. Lo conferma il sindaco Matteo Gozzoli, che ha ricevuto la relazione dei pompieri in cui si indicano mancanze sul profilo soprattutto documentale, quali certificazioni e test dell’impianto, ma anche alcuni problemi nell’impianto delle manichette.

Spiega Gozzoli: “Il provvedimento dei vigili del fuoco, non ravvisando rischi immediati, impone un termine di 45 giorni per mettersi in regola e a quella prescrizione faccio riferimento. Se non avrà ottemperato la struttura, come tutte le altre del tuo tipo, non avrà i requisiti per restare aperta”. La proprietà dell’hotel, assieme al gestore del programma dei profughi, sarebbe già al lavoro per i necessari adeguamenti.

La vicenda intanto però fa arrabbiare la Lega Nord: “Finalmente ci si è resi conto che lo Splendid è uno stabile che cade letteralmente a pezzi – a denunciarlo ancora una volta è la Lega Nord con il segretario romagnolo Jacopo Morrone e il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli che chiedono poi “una verifica delle prescrizioni igienico sanitarie”. Incalzano i leghisti: “Da mesi riceviamo segnalazioni, anche fotografiche, di un hotel fatiscente, con materassi uno sopra l’altro abbarbicati ai muri delle camere da letto e terrazzi impraticabili, trasformati in vere e proprie discariche all'aria aperta. Una situazione che in questi anni non ha fatto altro che peggiorare, sotto ogni profilo e che adesso – dopo un primo sforzo – va affrontata a trecentosessanta gradi.” Il segretario Morrone conclude infine con un appello al Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli: “Mi auguro che anche da parte sua ci sia la volontà di andare fino in fondo e di disporre verifiche strutturali a tutto tondo. Fare finta di niente, come si è sempre fatto, non giova a nessuno. Tantomeno a chi, in questo albergo, ci soggiorna…”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento