"L'emergenza è terreno fertile per le mafie", l'associazione lancia un numero verde

Anche per la Provincia di Forlì Cesena, vi è la possibilità di usufruire del servizio d'ascolto messo a disposizione dall'associazione antimafia Libera

"L'emergenza sanitaria diventa anche emergenza sociale in tutti i territori, compreso quello Forlivese e Cesenate, non esente da radicamenti mafiosi, da azioni corruttive, da reati finanziari, da usura, come del resto provano le 27 confische già destinate, alcune ancora in gestione e oltre 50 in attesa dell’ultimo grado di giudizio". Lo afferma Franco Ronconi, Referente per la Provincia di Forlì-Cesena Associazione "Libera".

"La situazione nella quale ci troviamo, le povertà a cui andremo incontro e le crisi aziendali che purtroppo si produrranno, porteranno ad una crescente domanda di aiuto, di tutele dei diritti, di necessità spesso primarie. Corrotti e corruttori, usurai e mafiosi, si troveranno di fronte una realtà molto appetibile su cui intervenire nell’unica maniera che conoscono, quella criminale e avranno vita facile se, oltre agli interventi del Governo Centrale e Regionale, anche tutti noi non saremo in grado di denunciare ogni forma di illegalità".

Anche per la Provincia di Forlì Cesena, vi è la possibilità di usufruire del servizio d'ascolto messo a disposizione dall'associazione antimafia Libera. "Abbiamo aperto una “LINEALIBERA” alla quale potersi rivolgere, anche in maniera anonima, per denunciare gli altri virus che da anni infestano il nostro Paese: le mafie e la corruzione. Un numero verde 800582727, riservato che si rivolge a chi assiste a episodi opachi, condotte corruttive o di stampo mafioso e intenda segnalarli: clientelismo e cattiva amministrazione, usura, tangenti, infiltrazioni criminali. Linea Libera è un luogo di ascolto, incontro e accompagnamento che vuole mettere potenziali segnalanti e denuncianti in grado di districarsi nel complesso quadro normativo e burocratico, per poter poi proseguire in autonomia un proprio percorso verso i canali istituzionali. Il numero è operativo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e il giovedì dalle 15 alle 19.

“Un numero telefonico - commenta Enza Rando, vicepresidente di Libera - a disposizione per chi vuole segnalare fatti corruttivi, di usura ed estorsione; chi vuole segnalare condotte di origine mafiosa; ai potenziali whistleblower che hanno assistito a opacità sul luogo di lavoro. Sono tanti i segnali che arrivano dai territori:  mai come in questo frangente storico, nonostante il grande impegno di magistratura e forze di polizia, le mafie sono forti e potenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento