L'Ausl di Cesena aderisce alla Giornata Nazionale del Sollievo 2012

Anche quest’anno l’Azienda Usl di Cesena aderisce alla “Giornata nazionale del Sollievo, in programma domenica

Anche quest’anno l’Azienda Usl di Cesena aderisce alla “Giornata nazionale del Sollievo, in programma domenica. Scopo dell’iniziativa è diffondere presso i cittadini e gli operatori sanitari la cultura del sollievo dalla sofferenza e dal dolore. La legge 38 del 15 marzo 2010 ha reso obbligatoria la misurazione del dolore e la sua registrazione in cartella clinica, alla pari di ogni altro dato di interesse sanitario.

Al fine di rafforzare l’applicazione della legge, la Regione Emilia Romagna ha organizzato una campagna di comunicazione che prevede la distribuzione al personale sanitario di uno strumento di misurazione del dolore, contenente al suo interno: la scala numerica (NRS) Numerical Rating Scale e la scala delle faccine Facies Pain Scale per l’età pediatrica. La scala, stampata in cartoncino e distribuita dal Comitato aziendale Ospedale Territorio Senza Dolore, è destinata ai medici e agli infermieri. Se misurare il dolore negli adulti appare più complesso rispetto ad altri parametri oggettivi, in quanto la sua percezione è soggettiva, lo è ancora maggiormente nei bambini.

 “I bambini, soprattutto quelli molto piccoli – sottolinea Paola Sama coordinatrice infermieristica dell’unità operativa di Pediatria e membro del Comitato aziendale Ospedale Territorio Senza Dolore dell’Ausl di Cesena – hanno difficoltà a comunicare le sensazioni, anche quelle legate al dolore, per vari motivi: età, livello cognitivo, vissuti emotivi, culturali, timore. Per questo diventa ancora più importante l’osservazione di alcuni parametri oggettivi e di comportamento che fungono da “sentinelle”, come la postura, la mimica facciale, il movimento, il pianto o la sudorazione palmare. Gli strumenti sono molteplici e aiutano il bambino attraverso immagini, disegni o griglie predefinite a quantificare l’intensità del dolore percepito, la durata e la collocazione precisa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altrettanto importante nella gestione del dolore del bambino è la presenza dei genitori, le persone che più di ogni altre conoscono il loro figlio e i suoi modi per esprimere il dolore e possono rassicurarlo, aiutandolo ad affrontare il ricovero. Alcune cose, poi, peggiorano la percezione del dolore: intervenire su queste può aiutare il  piccolo a sentire meno male. Come e più di un adulto, infatti, per un bambino la percezione del dolore è maggiore quando prova emozioni negative come la paura, l’ansia, la tristezza; non sa cosa gli stia succedendo; sta in un ambiente spoglio o poco interessante, come per esempio in una stanza senza giochi. Per questi motivi è importante ascoltare sempre il bambino; spiegargli sempre cosa sta succedendo; impegnarlo in attività di gioco e distrarlo. In questa direzione da anni l’Azienda Usl di Cesena porta avanti diverse attività – tra cui l’arte terapia, i dottori clown, il teatro in corsia, il teatro animato, e i più articolati progetti “Nati per leggere” e “Nati per la musica” – per rendere l’ambiente ospedaliero il più possibile “a misura di bambino” e aiutare i piccoli ospiti a vivere con maggiore serenità l’esperienza del ricovero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento