Cronaca

L'Auser si fa in quattro e sarà più presente in Ospedale

Oltre ad essere presenti nelle sale d’attesa del Pronto Soccorso e dell’ambulatorio di Endoscopia Digestiva del Bufalini, i volontari dell’associazione cesenate porteranno il loro sostegno anche ai pazienti ricoverati in Ortogeriatria

Si amplia l’impegno di Auser all’interno del Bufalini. Da domani, sabato 1 giugno, i volontari dell’Associazione cesenate offriranno il loro sostegno tutte le mattine, dalle 8.30 alle 12.30, anche ai pazienti ricoverati in Ortogeriatria. Un servizio prezioso che si aggiunge a quello già prestato in Pronto Soccorso ortopedico e in Endoscopia Digestiva, in base alla convenzione siglata con l’Azienda Usl. Dal 2010, infatti,  i volontari Auser sono presenti in Ospedale alcune ore la settimana per fare compagnia alle persone anziane o sole in attesa della visita, fornire loro un supporto psicologico, assisterle durante l’attesa in barella e aiutarle per i bisogni basilari, dalla necessità di bere all’accompagnamento nei trasferimenti agli ambulatori interni dell’ospedale.

Si tratta di una attività molto utile ed apprezzata non solo dai pazienti ma anche dai familiari che non sempre riescono ad essere presenti accanto ai propri cari. L’impegno dei volontari Auser, adeguatamente formati grazie a specifici corsi tenuti da dirigenti dell’Azienda Sanitaria cesenate e dall’associazione di volontariato, è pari a 82 ore settimanali. Per questo progetto, che mira a migliorare concretamente la vita in ospedale delle persone più fragili, la Direzione dell’Ausl ringrazia l’Auser, anche per il rapporto di collaborazione che si è consolidato negli anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Auser si fa in quattro e sarà più presente in Ospedale
CesenaToday è in caricamento