rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

L’Associazione italiana sommelier incorona il Sangiovese cesenate: "Premiato un percorso iniziato più di 20 anni fa"

“Siamo davvero felicissimi per questo riconoscimento – commenta Alessandro Ramilli, alla guida della cantina insieme alla moglie Antonella Gherardi – che ci ripaga di un percorso impegnativo iniziato più di vent’anni fa"

C’è anche il Romagna Doc Sangiovese Bertinoro Torre di Roversano 2020 della cantina biologica cesenate Tenuta il Plino tra i migliori vini della penisola nella nuova “Guida ai vini d’Italia Vitae” dell’Associazione Italiana Sommelier, che ogni anno seleziona le etichette dello Stivale qualitativamente più rappresentative attraverso la degustazione alla cieca di decine di migliaia di bottiglie provenienti dalla Valle d’Aosta fino alla Sicilia.

I vini premiati con le agognate Quattro Viti, il simbolo che identifica le produzioni top a livello italiano, saranno protagonisti nei prossimi mesi di eventi regionali a cura delle delegazioni di AIS per presentare agli appassionati di vino i picchi d’eccellenza della produzione nazionale. Il riconoscimento nazionale al Sangiovese cesenate arriva a pochi mesi di distanza dal diploma di eccellenza ottenuto dalla Romagna Albana Docg “Alba di Plino” all’interno della guida regionale AIS “Emilia Romagna da Bere” a testimonianza dell’alto livello qualitativo espresso dalla cantina sui due principali vini del territorio.

“Siamo davvero felicissimi per questo riconoscimento – commenta Alessandro Ramilli, alla guida della cantina insieme alla moglie Antonella Gherardi – che ci ripaga di un percorso impegnativo iniziato più di vent’anni fa e basato sulla ricerca della massima artigianalità e qualità rispetto alla quantità delle rese, con l’obiettivo di portare nel calice espressioni autentiche del nostro terroir. La posizione particolare delle vigne, in una piccola valle interna attraversata dal rio Plino, e la presenza di vecchie viti con lunghe radici sono gli elementi naturali che ci permettono di produrre vini estremamente complessi e longevi, che durano nel tempo ma regalano anche piacevolezza fin da subito”.

Il vino premiato – Il Romagna Doc Sangiovese Bertinoro Torre di Roversano 2020 nasce da una selezione manuale delle migliori uve di Sangiovese di collina, con una piccola aggiunta di Cabernet Sauvignon. Dal colore rosso rubino, è un Sangiovese elegante e contemporaneo, affinato in tonneaux francese per sei mesi dopo una macerazione sulle bucce. A profumi di more, ciliegie e liquirizia, unisce un sorso fresco ed equilibrato e un’anima leggermente sapida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Associazione italiana sommelier incorona il Sangiovese cesenate: "Premiato un percorso iniziato più di 20 anni fa"

CesenaToday è in caricamento