Cronaca

L'associazione dona un ecografo portatile 3D al reparto di Anestesia e Rianimazione

L’ecografo permetterà di effettuare una sorta di test a ultrasuoni indicando  la direzione dell'ago e la profondità ottimale oltre la quale non spingersi praticando l'epidurale

L’associazione Astra, che si occupa di promuovere sul territorio  attività di assistenza sociosanitaria nel settore anestesiologico e rianimatorio, ha donato un ecografo portatile in 3D per la colonna vertebrale e relativo posizionatore posturale all’Unità Operativa di  Anestesia e Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena.

L’ecografo permetterà di effettuare una sorta di test a ultrasuoni indicando  la direzione dell'ago e la profondità ottimale oltre la quale non spingersi praticando l'epidurale. Grazie al dispositivo sarà così possibile effettuare un'ecografia alla colonna vertebrale e riconoscere le strutture anatomiche.

“L’Ecografo portatile in 3D per la colonna vertebrale - afferma Vanni Agnoletti – direttore della U.O. di Anestesia e Rianimazione di Cesena-  ci aiuterà a migliorare la gestione dell’anestesia loco regionale”.

“Come Presidente della associazione Astra e medico della U.O. di Anestesia e Rianimazione di Cesena - afferma  Costanza Martino - ringrazio tutti coloro che hanno aiutato la associazione a raccogliere fondi , tanto più in questa emergenza coronavirus,  e in particolare  il Panathlon Club di Cesena  che ha espressamente effettuato una donazione  per l’obiettivo dell’acquisto dell’ecografo portatile”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione dona un ecografo portatile 3D al reparto di Anestesia e Rianimazione

CesenaToday è in caricamento