Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Savignano sul Rubicone

L'anziana vittima aveva riportato la frattura del femore, catturati gli scippatori

A bordo di un Bmw X3 hanno messo a segno una lunga serie di rapine tra le Marche e la Romagna

Dopo una lunga serie di indagini, da parte degli inquirenti della polizia di Stato di Ancona, sono scattate le manette ai polsi di due malviventi accusati di una serie di violente rapine e scippi. Ad essere arrestati sono un cittadino domenicano di 27 anni, che gravitava nell'entroterra riminese, e un operaio anconetano di 47 anni. Secondo quanto emerso, i due viaggiavano tra la Romagna e le Marche a bordo di un Bmw X3 e, una volta puntata la vittima, la avvicinavano con una scusa per poi strapparle la borsa o le catenine d'oro. Lo scorso 23 maggio, dopo essere riusciti ad identificare i due malviventi, sono scattate le ricerche da parte della polizia per riuscire ad individuarli.

Il 27enne, infatti, era spesso nella provincia di Rimini in quanto, la fidanzata, risiede a Santarcangelo e, proprio nella città clementina come a Savignano sul Rubicone, lo straniero aveva messo a segno due rapine. In quella di Savignano la vittima, una 79enne, era stata scaraventata a terra riportando la frattura del femore. Gli agenti della Questura di Ancona, dopo una serie di appostamenti, sono riusciti ad individuare il domenicano lo scorso 1 giugno quando questi, a bordo dell'auto della fidanzata, era arrivato a casa di lei a Santarcangelo. Per il 27enne sono quindi scattate le manette con l'accusa di rapina mentre, anche il complice, è stato arrestato ad Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziana vittima aveva riportato la frattura del femore, catturati gli scippatori

CesenaToday è in caricamento