"L'ansia si combatte in farmacia", ecco l'iniziativa dei due presidi sanitari

Parte la campagna per aiutare chi è affetto da disturbi della sfera emotiva ma resiste allo psicologo

Dopo l’apprezzata campagna di sensibilizzazione sulle malattie metaboliche “Diabete? No grazie”, i due presidi sanitari del territorio - Farmacia della Salute e Farmacia Betti – lanciano nel mese di ottobre un’altra importante iniziativa di informazione verso il cittadino, questa volta rivolta alla sfera emotiva.

“Oggi giorno assistiamo a una crescita continua ed esponenziale di farmaci antipsicotici, che aiutano il soggetto a combattere ansia, irascibilità e iniziali forme di depressione – osserva il dottor Francesco Garruba, titolare della Farmacia della Salute di Longiano –. La nostra iniziativa ha come obiettivo di far emergere la problematica nelle persone che soffrono di questo disturbo, ma non trovano il coraggio di farsi aiutare da un medico specialista come lo psicologo”. 

“Il nostro progetto – spiega il dottor Garruba – non è sostitutivo di questa figura, ma è teso a favorire nel soggetto un processo di autoconsapevolezza e a eliminare l’iniziale diffidenza verso lo psicologo. Infatti proprio uno psicologo ha redatto per noi una serie di domande a risposta chiusa, che vengono collocate all’interno di una brochure dalla grafica semplice e accattivante”. 
“Il cliente – continua il farmacista - ha modo perciò di eseguire uno screening elementare e confidenziale ed eventualmente decidere se rivolgere al medico una prima richiesta informale di aiuto. Riconsegnando la brochure con il proprio numero di telefono, il paziente sarà poi ricontatto dal medico per fissare un appuntamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa è gratuita e può essere definita come una “campagna etica” in favore del territorio, nel quadro di una innovativa proposta di educazione alla salute e di prevenzione medica che la Farmacia della Salute e la Farmacia Betti offrono ormai da tempo ai cittadini residenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento