Cronaca

L'altro Paolo Lucchi, il "cittadino semplice", si migliora come barman: "E' la mia passione"

Stare dietro un bancone del bar è sempre stata una sua passione, primo perché è divertente, poi perchè è molto creativo

Stare dietro un bancone del bar è sempre stata una sua passione, primo perché è divertente, poi perchè è molto creativo. Il sindaco Paolo Lucchi, dopo aver fatto ripetute prove estive nell'albergo di famiglia (sua moglie gestisce un hotel a Cesenatico) e qualche esperienza di barista alla festa dell'Unità, si è deciso a frequentare un corso di formazione vero e proprio attivato da Cescot Confesercenti Cesenate.

Erano 14 i frequentanti del corso, tra cui lui. "All'inizio - ha spiegato il sindaco Lucchi - gli altri iscritti hanno avuto un momento di stupore quando mi hanno visto entrare anche perché, uscendo dal Comune, mi sono presentato in giacca e cravatta, ma poi quando hanno capito che non ero lì per inaugurare il corso di barista ma per frequentarlo è stato tutto molto naturale. Devo dire che oltre a essere stato molto istruttivo, è stato anche particolarmente divertente, soprattutto le lezioni sui cocktail". 

E proprio i cocktail, infatti, sono la passione di Lucchi. E se prima era conosciuto tra gli amici perché preparava con discreti risultati lo spritz, ora - dopo aver terminato il corso - si è lanciato in tutte le varianti possibili della capiroska. "Sì è vero - ammette Lucchi - la capiroska è il cocktail che preferisco e sul quale mi sto esercitando molto anche a casa dopo aver acquistato tutto il necessario per prepararla. La sto provando con tutti i vari tipi di frutta. Non nascondo, tra l'altro, che questo mio nuovo passatempo casalingo crei qualche problema a mia moglie, a cui ovviamente spetta l'assaggio finale delle mie prove". 

Ma al di là della passione per i cocktail, Paolo Lucchi, che un piede dentro questo mondo ce l'aveva già provenendo dal mondo della Confesercenti, e non esclude che possa rimettercene anche due. "Quando smetterò di fare il sindaco non è detto che non aiuti mia moglie a gestire l'albergo al mare - conclude Lucchi - Perché non dovrei farlo? E' divertente e soprattutto avrei più tempo da dedicare alla famiglia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'altro Paolo Lucchi, il "cittadino semplice", si migliora come barman: "E' la mia passione"

CesenaToday è in caricamento