menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Centro Sportivo Italiano con la Junior Tim Cup contro il Cyberbullismo

Con questo incontro si conclude la serie di iniziative legate alla Junior Tim Cup che ha visto la Parrocchia Sacro Cuore di Macerone disputare un allenamento a Villa Silvia con il Cesena Calcio

Il cyberbullismo o ciberbullismo, ovvero il "bullismo online", è il termine che indica un tipo di attacco continuo, ripetuto e sistematico attuato mediante la rete. Due ore è durato l'incontro "Più belli meno bulli", il laboratorio per ragazzi legato al progetto nazionale della Junior Tim Cup, realizzato da Tim, Lega Serie A e CSI, fra i formatori inviati dal C.S.I. Nazionale e i ragazzi che partecipano alla fase locale della Junior Tim Cup per affrontare l'argomento del cyberbullismo.

L'incontro, programmato per mercoledì alle 17 nella sala parrocchiale Santa Maria Immacolata di Cesena, ha visto la partecipazione dei ragazzi impegnati nel torneo accompagnati da genitori, allenatori e dirigenti. Il laboratorio “Più belli meno bulli” rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni e quello dedicato agli adulti, “Rischi del cyberbullismo - come i genitori possono aiutare i bambini a non cadere in trappola”, ha affrontato il fenomeno sotto diversi aspetti proponendone forme di prevenzione e soluzioni. Durante il laboratorio“Più belli meno bulli” dedicato ai ragazzi si sono svolti giochi e attività dinamiche che hanno portato a riflettere sul tema del cyberbullismo.

Sotto la guida dei formatori i ragazzi sono stati guidati a produrre degli slogan che serviranno a realizzare attività di comunicazione. I diversi slogan prodotti nelle città sede della Junior Tim Cup saranno selezionati da una giuria e lo slogan migliore verrà premiato a Roma nell’ambito della Finale Tim Cup. La fantasia non è mancata e fra i tanti slogan proposti sono risultati i più applauditi: "Sei un cyberbullo?... Ti prendesse un virus" e "In rete... solo goal!". Con questo incontro si conclude la serie di iniziative legate alla Junior Tim Cup che ha visto la Parrocchia Sacro Cuore di Macerone disputare un allenamento a Villa Silvia con il Cesena Calcio, le Parrocchie San Martino di Calisese e San Giovanni Bono di Cesena affrontarsi in un pre-partita all'Orogel Stadium Dino Manuzzi poco prima della gara Cesena Juventus, e per ultimo, ma non meno importante, l'incontro di tutte le squadre con il Vescovo S.E. Douglas Regattieri in Episcopio. Resta in piedi solo "il sogno" quello di qualificarsi per la fase finale di calcio a sette che si disputerà a Roma il 7 giugno all'Olimpico prima della finale della Coppa Italia - TIM Cup.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento