Juju memorial: semplice è bello. Anzi, bellissimo

"Dai alza il volume che facciamo un po' di casino". Così Andrea Mingardi ha fatto alzare tutti dalle sedie e ha preso per mano Piazza spose dei marinai in una serie di rock'n'roll vecchia maniera, quelli che fanno ballare anche i muri

foto Mazza

“Dai alza il volume che facciamo un po' di casino”. Così Andrea Mingardi ha fatto alzare tutti dalle sedie e ha preso per mano Piazza spose dei marinai in una serie di rock'n'roll vecchia maniera, quelli che fanno ballare anche i muri. Il Juju memorial di domenica si è confermato un appuntamento di ottima qualità; onore e gloria agli organizzatori e a quel Chicco Capiozzo che continua a primeggiare come un tamburo battente alla batteria. In Italia e nel mondo. 

Il concerto quest'anno ha fatto proprio il motto: “Semplice è bello” visto che ha schierato una cosa sola: l'anima. L'anima di quegli Artisti in grado di sganciare catinelle di emozioni e note sul pubblico che ha apprezzato il connubio tra soul, rock e r'n'b con una parentesi pop-tropical. Sono stati scelti nomi di spicco internazionale come la divina Cheryl Porter e artisti sconosciuti ai più come Filippo Tirincanti, ma con esperienza e pregevoli collaborazioni sulle spalle. Se la madrina del soul ha danzato su degli standard jazz con la sua poderosa voce che sa tanto di delta del Mississippi, Tiricanti ha inchiodato alle sedie con la perfetta miscela di R'n'b, rock di hendrixiana memoria con i suoi assoli mai scontati e una parentesi pop-tropical.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra l'imbonitore e la vecchia scuola blues, Andrea Mingardi è sicuramente un cantante con gli attributi. Ha dimostrato di saperle letteralmente suonare alle nuove leve delle corde, che siano vocali, del basso o della chitarra. E visto che tutti quanti vogliono fare il jazz, Mingardi non può essere da meno anche se solo lui è riuscito a unire in scaletta un pezzo rock'n'roll schietto - uno di quelli con tre accordi e tanto swing - ad una “Caruso” in omaggio a Dalla. Ma come ha detto Mingardi in apertura di concerto riferendosi con ammirazione Capiozzo senior... “Quando uno è un grande artista, è grande qualsiasi cosa faccia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento