rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Scoppia il caso a scuola, "Costretti a fare lezione sulle scale". Il preside: "Situazione eccezionale, l'aula c'era"

Parte dagli studenti un piccolo caso che coinvolge l'istituto professionale Versari Macrelli di Cesena, una vicenda in parte ridimensionata dal preside dello stesso istituto scolastico

Parte dagli studenti un piccolo caso che coinvolge l'istituto professionale Versari Macrelli di Cesena, una vicenda in parte ridimensionata dal preside dello stesso istituto scolastico che si trova a pochi passi dallo stadio Manuzzi. Studenti che sarebbero costretti a fare lezione sulle scale "a causa della carenza di aule rispetto alle tante classi". Questo denunciano gli alunni, e del resto si evince anche dalla foto che mostra 10 studenti posizionati sulle scale che ascoltano la prof. Le classi devono seguire un sistema di rotazione tra aule ordinarie e laboratori per poter svolgere le tante ore di lezione previste negli appositi laboratori.  "Ci sono tante classi ma non abbastanza aule, per cui alcune classi  cambiano aula in base alla rotazione, il problema è che in alcune situazioni  un’aula in più viene a mancare e oggi la soluzione più efficace è stata questa", la lamentela.

Sull'episodio inteviene prontamente il dirigente scolastico del Versari Macrelli che parla di "una situazione eccezionale dettata più dalla disorganizzazione del momento che dalla effettiva carenza di aule. Non c'è assolutamente un'emergenza in questo senso, anche se sarebbe meglio avere più spazi, perchè gli studenti fanno tante ore di laboratorio, e sarebbe opportuna una migliore distribuzione". Sul caso concreto: "C'è stato uno sdoppiamento della classe. Il laboratorio era in quel momento occupato, e la prof ha deciso eccezionalmente di fare la lezione di lingua straniera con i 10 studenti in quella posizione, ma mi risulta che un'aula libera ci fosse. Probabilmente una decisione dettata anche dal fatto di non voler perdere tempo a cercarla. Tra l'altro - scherza il preside - l'insegnante mi ha riferito che gli alunni sono stati più attenti del solito", chiude il caso con una battuta il preside dell'istituto professionale cesenate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia il caso a scuola, "Costretti a fare lezione sulle scale". Il preside: "Situazione eccezionale, l'aula c'era"

CesenaToday è in caricamento