menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Irrompe l'Artico, attesa la neve sui rilievi. Bora intensa e rischio mareggiate

La Protezione Civile ha diramato un'allerta "gialla" per vento, neve per l'entroterra e "arancione" per mareggiate

Le prime piogge nella mattina di Natale sono il preludio ad un peggioramento delle condizioni atmosferiche, alimentato da correnti fredde dall'artico. La Protezione Civile ha diramato un'allerta "gialla" per vento, neve per l'entroterra e "arancione" per mareggiate. "Nella seconda parte della giornata di venerdì la presenza di un minimo depressionario sul Golfo Ligure determina sul territorio regionale un'avvezione di aria fredda nei bassi strati che darà luogo a condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse, anche di moderata intensità, e ventilazione di bora - viene comunicato -. In particolare, le precipitazioni saranno a carattere di nevischio, o di neve senza accumulo al suolo, sulla pianura del settore centro-occidentale e di neve sui rilievi sopra quota 300 metri. I venti saranno forti sulla costa, sulle aree di crinale e moderati sulle aree di pianura del settore orientale. Il moto ondoso marino sarà in progressivo aumento fino a divenire molto mosso o agitato nella serata".


Sabato, viene aggiunto, "permangono fenomeni di nevischio, o di neve senza accumulo al suolo, sulla pianura occidentale, neve sopra i 300 metri di quota, venti forti sulle aree del crinale appenninico, moderati sulle aree costiere e mare molto mosso o agitato. Nella seconda parte della giornata, per lo spostamento in senso meridiano del minimo depressionario, si prevede una probabile attenuazione e possibile esaurimento dei fenomeni a partire dal settore occidentale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento