menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ippodromo torna sul mercato: presto il bando per la nuova concessione

Il Comune di Cesena è al lavoro per la predisposizione del bando per l'affidamento dell'Ippodromo del Savio. L'attuale concessione è stipulata con Hippogroup Cesenate spa (subentrato alla storica Società Cesenate Corse al trotto)

Il Comune di Cesena è al lavoro per la predisposizione del bando per l’affidamento dell’Ippodromo del Savio. L’attuale concessione, stipulata con Hippogroup Cesenate spa (subentrato alla storica Società Cesenate Corse al trotto), è già scaduta ed è stata prorogata fino al 31 dicembre 2015 proprio per consentire di mettere a punto la procedura di evidenza pubblica per individuare il nuovo gestore.

Intanto, l’Amministrazione comunale ha già individuato le linee guida per la predisposizione del bando: la futura convenzione avrà una durata di 7 anni; il canone a base di gara ammonterà a 147.050 euro annui, che il Comune utilizzerà principalmente per le opere di riqualificazione delle aree intorno all’Ippodromo; ai partecipanti saranno richieste un’adeguata capacità finanziaria e una consolidata esperienza nella gestione degli ippodromi e di strutture sportive e ricreative; infine, verrà posto l’accento sul mantenimento degli attuali livelli di occupazione e della qualità delle attività svolte.

Ad anticipare il bando sono il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco Carlo Battistini in una lettera inviata venerdì ai consiglieri comunali. Sarà il Consiglio Comunale, infatti, a doversi esprimere su tali indirizzi, nella seduta del 28 maggio. Una volta incassato il voto del Consiglio, si potrà procedere con il bando che dovrebbe essere pubblicato entro la fine di giugno. Al termine della loro comunicazione, Sindaco e Vicesindaco rimarcano l’importante lavoro svolto in questi anni da Hippogroup e auspicano che nelle attuali linee guida riconosca le condizioni per partecipare alla gara.

L'IPPODROMO - Il Comune di Cesena è proprietario del compendio immobiliare denominato “Ippodromo del Savio”, che si estende su un’area di circa 196.000 e che ospita principalmente attività legate all’ippica, a cui se ne affiancano altre di natura ricreativa, sociale e sportiva. La gestione dell’intero complesso è stata affidata, sin dal 1980, alla società Hippogroup Cesenate S.p.A. (subentrata alla Società Cesenate Corse al Trotto) attraverso una concessione scaduta il 31 dicembre 2014 e che, nelle more della procedura di evidenza pubblica necessaria per il nuovo affidamento, è stata prorogata al 31 dicembre 2015.

Ricorda il sindaco: “La necessità di ricorrere ad una procedura di evidenza pubblica per affidarne la gestione deriva dal fatto che il bene è di proprietà pubblica e ha una rilevanza economica: per questo l’individuazione del concessionario deve essere preceduta da una procedura concorsuale che garantisca l’apertura al mercato ed il confronto competitivo tra gli operatori del settore. Per poter procedere in questa direzione, la Giunta ha proposto le linee di indirizzo per il bando e per la concessione dell’intero Compendio dell’Ippodromo”.

La prima di esse riguarda proprio la durata, che viene prevista di 7 anni, a partire dall’1 gennaio 2016. Il secondo aspetto, direttamente collegato alla rilevanza economica dell’impianto, attiene al canone alla base della gara che, a seguito di perizia, è stato quantificato in 147.050 euro annui.

Promettono gli amministratori comunali: “I proventi di questi incassi – e su questo intendiamo prenderci fin da ora un impegno chiaro con i cesenati – verranno destinati ad una importante riqualificazione dell’area intorno all’Ippodromo: in particolare, verranno realizzate due rotonde (una nell’intersezione fra il ponte Europa Unita e viale Gramsci, l’altra nell’intersezione fra viale Matteotti e viale della Resistenza), la pista ciclabile in viale della Resistenza e la sistemazione ed asfaltatura del parcheggio antistante la Conca Verde”.


Viene chiesto anche il mantenimento dei livelli occupazionali del personale della divisione corse e gestioni ippodromi dell’attuale Società concessionaria, nonché al mantenimento dell’attuale livello qualitativo delle attività svolte che il concessionario ha garantito in tutti questi anni. Ed ancora: “Su quest’ultimo punto ci preme condividere una posizione. La società Hippogroup Cesenate S.p.A. rappresenta un attore economico di particolare rilevanza per la città di Cesena. Ciò vale sia in considerazione delle opportunità occupazionali che offre alla città, sia in relazione al contributo che l’attività dell’Ippodromo dà all’immagine turistica di Cesena. Inoltre, va tenuto in grande considerazione il lavoro svolto da Hippogroup Cesenate S.p.A. durante questi anni di profonda crisi per l’ippica, grazie al quale si è garantito il mantenimento del complesso dell’ippodromo. Tutti aspetti per cui vogliamo esprimere il nostro ringraziamento alla società. Naturalmente ciò ci fa augurare che l’attuale gestore veda, nelle linee guida proposte dalla Giunta, le condizioni per partecipare alla gara, convinti che la sua presenza sulla scena cittadina possa contribuire alla crescita economica e turistica di Cesena”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento