Minorenne minaccia di lanciarsi dal balcone dopo la lite con la madre: provvidenziale intervento della Polizia

L'episodio si è consumato martedì mattina nel cuore della città malatestiana

Provvidenziale intervento degli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, che, con grande professionalità, hanno scongiurato l'estremo gesto di una 17enne. L'episodio si è consumato martedì mattina nel cuore della città malatestiana, in un'abitazione al terzo piano di uno stabile. Erano circa le 11.30 quando è giunta alla sala operativa la richiesta d'intervento di una madre, riferendo dell'ennesimo diverbio con la figlia. Quest'ultima ha quindi reagito all'accesa discussione, chiudendosi nella sua stanza e minacciando di lanciarsi dal terrazzo.

I poliziotti sono rapidamente giunti sul posto e con indiscrezione sono riusciti ad avvicinare la camera. Per non farsi scoprire, sono passati da una stanza attigua, ma con i balconi non collegati. Dopo aver scavalcato l'ostacolo, gli agenti sono riusciti a placcare la minorenne mentre stava manifestando la volontà di lanciarsi. La 17enne è stata presa in cura dai sanitari del 118, che l'hanno trasportata al pronto soccorso dell'ospedale "Maurizio Bufalini" per gli accertamenti del caso e col sostegno di uno psicologo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento