menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Interrogare e leggere": torna il corso rivolto agli insegnanti

La scrittura di Nelly Sachs verrà percorsa, intersecando la lettura del coro con l’interpretazione solista di Chiara Guidi, anche attraverso il carteggio che l’autrice ebbe tra il 1954 e il 1969 con Paul Celan

Il consueto Corso rivolto agli insegnanti di ogni ordine e grado, che Chiara Guidi indice annualmente al Teatro Comandini di Cesena, chiamando a sé decine di docenti desiderosi di percorrere nuovi sentieri tra le domande poste dall’arte all’atto educativo, sta per avviarsi.  Il primo dei sei incontri si terrà giovedì dalle 17 alle 19 (è possibile iscriversi fino al 20). Il corso, che è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca come attività di aggiornamento, ed è acquistabile tramite Carta del docente (iscrizione 60 euro), prevede il rilascio di un attestato di frequenza. I successivi incontri si terranno il 15 e il 29 marzo, e il 5, 12 e 28 aprile negli stessi orari, al Teatro Comandini di Cesena (via Serraglio 22).

"Come porre una domanda? Ma anche: come insegnare a porre domande? – scrive Chiara Guidi –. Come vedere nell’interrogazione, non la finalità di una verifica del sapere, ma la profonda problematicità da cui scaturisce il domandare? Poiché non vi è risposta che possa estinguere il desiderio di ricercare e di conoscere, la libertà di porre domande implica la volontà e il coraggio di imparare per gradi, contrastando ogni tentativo di essere inghiottiti da un sistema che rende inutile la riflessione".

A ogni incontro Guidi proporrà lezioni teoriche intorno all’esercizio del domandare e del lèggere, per poi coinvolgere, coloro che lo vorranno, nella preparazione di una lettura pubblica che si terrà al Teatro Bonci il 29 aprile, per lo spettacolo Lettere dalla notte, dove la regista affiderà alla voce corale di insegnanti e educatori alcune poesie di Nelly Sachs, una delle figure poetiche più appartate e potenti del Novecento, premio Nobel nel 1966.

La scrittura di Nelly Sachs verrà percorsa, intersecando la lettura del coro con l’interpretazione solista di Chiara Guidi, anche attraverso il carteggio che l’autrice ebbe tra il 1954 e il 1969 con Paul Celan, condividendo la comune condizione di esule dalla storia e dalle ferite del Novecento. Nel Corso di aggiornamento, dunque, prendendo in esame – insieme con le parole “interrogare” e “domandare” – anche la parola “lèggere” (la parola tedesca “lesen” si può tradurre anche con “raccogliere”, “mietere, “fare un fascio”, “ammassare”), e sperimentandone l’origine, emergerà una figura di lettore e interprete che, con tutto il corpo, desidera conoscere, cercare, raccogliere. Un desiderio irrisolvibile, che costantemente si volge verso ciò che è estraneo per ascoltarlo e suonarlo con la propria voce e inserendo la propria voce nella voce degli altri.

Lo spettacolo Lettere dalla notte, lettura concerto di Chiara Guidi con un coro di cittadini, andrà in scena domenica 29 aprile alle 21.00 al Teatro Bonci di Cesena (piazza Guidazzi 9), nel contesto di Puerilia, giornate di puericultura teatrale rivolte ai bambini e a chi sta loro vicino e nella cornice del progetto "Disgelo dei nomi" di Ert.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento