"Insieme si può", tutti possono donare: la campagna di sostegno alla sanità regionale

Giornalisti, attori, musicisti, cantautori, sportivi, ricercatori per la campagna di donazioni sul conto corrente della Regione a favore della sanità regionale

Insieme si può. Insieme, il coronavirus si può battere. Facendo ognuno la propria parte nel rispettare le regole, restare a casa, evitare assembramenti. E lo si può fare aiutando la sanità dell’Emilia-Romagna. Donne e uomini che ogni giorno combattono il virus in prima linea. La si può sostenere con una donazione, utilizzando il conto corrente messo a disposizione dalla Regione.

E un invito a farlo arriva oggi da Milena Gabanelli, Fabio De Luigi, Martina Colombari, Gregorio Paltrinieri, Alberto Tomba, Luca Carboni, Arrigo Sacchi, Ivan Zaytsev, Gessica Notaro, Paolo Cevoli, Chiara Boschetti, Julio Velasco, Stefano Accorsi, Gaetano Curreri, Luciano Ligabue e Fiorella Belpoggi. Elencati nell’ordine in cui compaiono nel video col quale la Regione Emilia-Romagna promuove la possibilità di contribuire alla gestione dell’emergenza sanitaria versando sul conto corrente regionale, video pubblicato sui profili social istituzionali dell’Ente e disponibile per chiunque lo voglia diffondere (già numerose tv regionali hanno dato la loro disponibilità). Contemporaneamente, loro stessi sui profili social personali diffonderanno il loro video di sostegno alla campagna della Regione, “Insieme si può, l’Emilia-Romagna contro il coronavirus”. Nella consapevolezza comune che “siamo gente tosta di una terra forte” e che “insieme ne usciremo”.

“Li ringrazio davvero tutti per averci dato una mano nel sostenere l’iniziativa che abbiamo avviato per permettere a chiunque di fare una donazione a sostegno della sanità regionale, che insieme alla nostra protezione civile sta svolgendo un lavoro straordinario nel curare le persone e nell’arginare la diffusione della pandemia- afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini-. Ringrazio loro così come ogni singolo cittadino, impresa, ente, associazione che già in questi giorni hanno effettuato donazioni, piccole o grandi che siano state, per una corsa alla solidarietà che qui si sta rivelando ancora una volta eccezionale. Ogni euro donato e l’utilizzo che ne verrà fatto- chiude il presidente- saranno resocontati pubblicamente e in maniera trasparente, così come abbiamo fatto a partire dalla ricostruzione del sisma del 2012”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come donare: È possibile farlo versando sul conto corrente intestato alla Protezione civile regionale: IBAN: IT69G0200802435000104428964 DALL'ESTERO codice Bic Swift: UNCRITM1BA2 CAUSALE: Insieme si può Emilia-Romagna contro il Coronavirus INTESTATARIO: Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell'Emilia-Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Alle passerelle milanesi preferisce le campagne cesenati, l'idea dello stilista locale

  • Gira nel supermercato senza mascherina, ripetuti e vani gli inviti degli agenti: multa salata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento