Ingegneria, nuovo corso universitario sulle tecnologie per il clima

Il Campus Universitario dell'Alma Mater Studiorum di Cesena si arricchisce del  nuovo corso “Ict for Climate” all'interno della laurea magistrale  in Ingegneria

Il Campus Universitario dell'Alma Mater Studiorum di Cesena si arricchisce del  nuovo corso “Ict for Climate” all'interno della laurea magistrale  in Ingegneria  Elettronica e Telecomunicazioni per l' Energia. Un percorso didattico, tutto in lingua inglese, all'interno degli studi ingegneristici,  ma riservato a studenti di grande qualità e capacità con la speranza anche  di attrarre  neo ingegneri di a Cesena e l' altro analogo “Analisi e gestione dell'Ambiente” presso l'Unibo di Ravenna. Il corso ha ottenuto l'accredito di Eit (European Institute of Innovation e Technology) e richiede da parte degli iscritti, entro il 31 dicembre di quest'anno, una preparazione con laurea triennale nei settori legati al corso stesso. L'accredito del percorso, per nulla scontato, è stato dato in base a precise istanze vagliate e verificate, assicurando all'Ateneo un budget di centomila euro che saranno devoluti in dieci borse di studio. La preparazione ha l'obiettivo, che sarà certificato dal Climate Kic dell'Unione Europea, di formare professionisti  sul controllo, l'adattamento e la mitigazione dei cambiamenti climatici nell'ottica di un sempre maggiore rapporto tra l'uomo e il clima e che richiede una rivoluzione culturale  e  forte coesione sociale oltre alla  formazione di una nuova classe dirigente competente e pronta a queste sfide.

“ Un corso speciale per studenti speciali all'interno del percorso di laurea magistrale in ingegneria elettronica e telecomunicazioni per l'energia – sottolinea il prorettore alla didattica Enrico Sangiorgi – che vede premiata la qualità, nel momento che ne  sono stati concessi solo due  ed entrambi  all'Università di Bologna che segna un altro punto a sua favore nella classifica degli studi universitari nazionali. Lo studio fornisce un approfondimento dei problemi e dei fenomeni legati al cambiamento climatico come fonti energetiche, radiazione solare, effetto serra, riscaldamento globale, nonché delle politiche e dei servizi mirati a farvi fronte con l’utilizzo delle tecnologie ICT più avanzate. Il curriculum, essendo parte dell'iniziativa Climate-KIC all'interno della rete Eit  finanziata dalla Comunità Europea, ha respiro internazionale e consente allo studente di fare esperienze di studio e lavoro all’estero “ Infatti sono previsti stage nella Comunita' Europea e una summer school a Madrid, Monaco di Baviera e altre località  proprio per valorizzare nello scambio culturale con altri studenti la propria esperienza in un ambito sempre internazionale. “Il corso si terrà tutto in lingua inglese – afferma Luciano Margara presidente del campus dii Cesena – nell'ottica del rettore Francesco Ubertini che vuole sempre di più caratterizzare gli studi verso il versante europeo uscendo dagli stretti ambiti nazionali”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento