menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Savignano, info tributarie a portata di clic: firmato l'accordo tra Comune e associazioni di categoria

Le associazioni di categoria del territorio, tramite i loro Caf, possono accedere e decodificare le informazioni depositate in Comune su richiesta dei cittadini che diano loro mandato

Sempre più facile, per i cittadini savignanesi, avere le idee chiare sulla propria posizione contributiva: grazie all'accordo firmato nei giorni scorsi tra Comune di Savignano e associazioni di categoria diventa ancora più immediato e accessibile consultare la documentazione in possesso del Comune su una pluralità di aspetti fiscali e patrimoniali di ciascun cittadino. Le associazioni di categoria del territorio, tramite i loro Caf, possono accedere e decodificare le informazioni depositate in Comune su richiesta dei cittadini che diano loro mandato. Nessuna sorpresa, quindi, nello scoprire se si ci si è dimenticati una scadenza, si è pagato più del dovuto o un pagamento non è andato a buon fine: per ogni contribuente il quadro sarà sempre chiaro, univoco e certo.

“L'accordo - spiega il sindaco Filippo Giovannini - ha alla base l'obiettivo comune della semplificazione e di una maggiore equità e razionalità del sistema fiscale: garantendo al cittadino il potere di verifica delle informazioni in possesso del Comune facilitiamo la comunicazione tra il contribuente, il Caf di cui si avvale e il Comune, per semplificare gli adempimenti, stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e creare fiducia e dialogo”. Il Comune di Savignano ha infatti attivato il servizio CatastoEnti – COD.Com per la gestione dell’intera banca dati del proprio territorio, compresa quella tributaria. I dati utili al cittadino sono accessibili grazie al servizio web “Fiscalità Locale Partecipata”, che ha reso disponibile ai contribuenti anche la modulistica interattiva. Ora un ulteriore passo: il Comune mette a disposizione la piattaforma alle associazioni di categoria firmatarie del protocollo, e per loro tramite ai loro Caf, per garantire ai cittadini la possibilità di verificare la correttezza dello stato patrimoniale e dell’utilizzo degli immobili, dei pagamenti (ordinari, accertativi, coattivi) e delle attività complementari (dichiarazioni, variazioni, volture, consistenze, valori).

A firmare il protocollo in Municipio, con il sindaco Filippo Giovannini e l'assessore al Bilancio Francesca Castagnoli, sono quindi stati Bruno Dellamotta per Confartigianato Federimpresa Cesena, Paolo Vangelista per Confcommercio Comprensorio Cesenate, Davide Ricci per Confesercenti Cesenate e Marco Lucchi per Cna Forlì-Cesena – Area Est Romagna. “Proseguiamo nel percorso di realizzazione - continua l'assessore Castagnoli - di una vera e propria anagrafe tributaria e territoriale ottimizzata, che ora permette alle associazioni di comporre la scheda del contribuente con i dati su patrimonio immobiliare, catastale, urbanistico, le informazioni tributarie comunali, i versamenti ordinari e sanzionatori. Meno incertezza per il contribuente, ma anche minori costi per comunicare con il cittadino, meno carta e meno contenziosi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento