rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

L’informatizzazione dell’Unione Valle Savio prosegue il suo cammino

"Il Settore Sistemi Informatici dell’Unione – dichiara il vicepresidente Marco Baccini – è un settore fondamentale per lo sviluppo e l’implementazione dei servizi in Unione"

Il settore Sistemi Informatici Associati dell’Unione Valle Savio sta proseguendo nella propria attività di sviluppo dei sistemi informatici nel territorio dell’Unione. Proprio ad inizio agosto, nella sede di Palazzo Pesarini a S. Piero in Bagno, si è svolto un incontro alla presenza dei funzionari competenti per aree tematiche e dei rappresentanti dell’Unione e dei Comuni aderenti, in occasione del quale sono stati presentati i risultati dello stato di avanzamento dei progetti e sono stati esposti i ben 8 macro progetti che costituiscono il piano di sviluppo informatico. 

"Il Settore Sistemi Informatici dell’Unione – dichiara il vicepresidente Marco Baccini – è un settore fondamentale per lo sviluppo e l’implementazione dei servizi in Unione. In questo quadro tutto il Settore, con il Dirigente Alessandro Francioni, sta svolgendo un importante lavoro di programmazione e gestione, che consente di ottenere risparmi di spesa, razionalizzazione dei servizi, oltreché ad una progressiva maggior efficienza ed efficacia degli stessi per tutti i cittadini della nostra Unione".   

E' prevista la realizzazione del nuovo Data Center per l’Unione: sono già state collegate in rete l’Unione ed i restanti 6 comuni di Verghereto, Bagno di Romagna, Sarsina, Mercato Saraceno, Cesena e Montiano. La nuova organizzazione conterà di 863 utenti di rete e 748 personal computer collegati oltre a 43 server e 22 apparati di rete. L’obiettivo è anche quello di rendere autonoma l’Unione, migrando in via definitiva le nuove procedure attualmente gestite tramite la Provincia.

Tra gli otto marco progetti è in programma l razionalizzazione dei Software applicati: La Giunta dell’Unione ha condiviso l’osservazione che l’Unione deve porsi l’obiettivo, nel medio termine, di razionalizzare determinati costi gestionali. Uno di questi è sicuramente il costo della manutenzione del software applicativo. Si è partiti da quelle aree tematiche strategiche quali i gestionali che sovraintendono la ragioneria, la segreteria, il protocollo e il personale. Si vuole arrivare ad estendere a tutte le realtà una unica applicazione stimando una riduzione dei costi di manutenzione tra il 20 al, 24%.

Si punta anche all'informatizzazione della Polizia Municipale di Cesena. Con questa azione si vogliono sperimentare nuove metodologie per la gestione ordinaria del servizio in particolare, si vogliono dotare gli agenti di tablet che consentano di redigere i verbali direttamente al pc, per poter poi “scaricare” i dati direttamente nel software gestionale che lavora le sanzioni; sono stati potenziati i collegamenti alle diverse banche dati utili per verificare residenza, dimore, targhe, assicurazioni.

Tra le priorità lo sviluppo applicativo di alcuni software costruiti in casa con particolare riferimento al gestionale per lo Sportello Facile di Cesena che sarà ulteriormente arricchito di altri procedimenti, ultimo dei quali, è la funzione che consente il rilascio della tessera per la sosta notturna con abbinamento ai residenti titolari di permesso ZTL – RS (residenti senza garage). Si sta testando in questo periodo il nuovo gestionale per la rilevazione delle presenza e snellimento code sempre allo sportello Facile che dovrà in maniera automatica rilevare i prodotti erogati, le postazioni disponibili, i tempi di attesa e di erogazione e a regime le entrate finanziarie contestuali ai servizi erogati.

Per quanto concerne i servizi on line, è stato adottato un piano di informatizzazione per il Comune di Cesena e l’Unione in cui sono stati censiti i procedimenti e il loro livello di accesso web da parte dei cittadini. Confortati dagli ottimi risultati raggiunti anche in termine di utilizzo, si mira ad un restauro del sito web di Cesena con l’aumento dei servizi erogabili on line. Sono partiti i procedimenti connessi ai Centri Estivi, Tasi on line e ZTL on line per gli Hotel. Si proseguirà con un nuovo servizio di pagamento delle sanzioni al codice della strada, alcuni nuove tipologie di ZTL, Agenda di prenotazione di appuntamenti e cambio di abitazione. Un nuovo servizio che partirà su tutti gli enti attiene ai servizi di messaggistica SMS che consentirà agli enti di relazionarsi con i propri cittadini per avvertire di scadenze amministrative (la carta di identità o il permesso ZTL che scade), o di notizie di pubblica utilità per scuola, protezione civile, cultura e turismo, risparmiando nei costi di spedizione. Durante l’anno si svolgeranno anche le attività di monitoraggio dei siti web dei restanti comuni per censire quelli che necessitano di manutenzione evolutiva. 

E' previsto anche lo sviluppo di App per smartphone e tablet per turismo e cultura. Si vogliono studiare delle soluzioni innovative che consentano ai turisti e visitatori del territorio di poter conoscere quanto di bello e interessante offre il territorio. Lo strumento della APP che è una applicazione scaricabile gratuitamente su telefono o tablet consente di allargare le potenzialità di accesso all’imponente numero di dati “turistico-culturali” che già si possiedono.

Un programma anche l'aggiornamento cartografico nei Comuni: è stata allargata a tutti i comuni dell’unione la piattaforma denominata Sit on line dove per SIT si intende il Sistema Informativo Territoriale. Con questa procedura gli architetti, ingegneri, geometri pubblicano i dati e planimetrie degli interventi edilizi consentendo di avere un quadro preciso ed in tempo reale della modificazione del territorio. Per settembre si prevede la pubblicazione del nuovo portale Open Data dell’Unione Valle Savio che consentirà di avere in riuso gratuito un ricco patrimonio di dati statistici di tutti i comuni dell’unione: popolazione e attività economiche oltre ai dati cartografici dei comuni attualmente certificati (cesena, montiano e mercato saraceno). 

Completa questo panorama di interventi una serie di attività importanti e trasversali. In primo luogo si sta lavorando per avviare anche a Bagno, Sarsina e Mercato, la possibilità di collegare le anagrafi al Centro Nazionale Trapianti permettendo cosi di rendere la dichiarazione di donazione degli organi contestualmente al rilascio della carta d’identità. Seguiranno Montiano e Verghereto. Sugli stessi comuni si stanno esaminando le modalità per il rilascio dei certificati on line come già avviene a Cesena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’informatizzazione dell’Unione Valle Savio prosegue il suo cammino

CesenaToday è in caricamento