rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Aviaria, il caso finisce a Bruxelles: attese misure per fronteggiare l'emergenza

Sotto le insegne di Agrinsieme si è svolto martedì un incontro al Ministero della Salute con Romano Marabelli, capo dipartimento della Sanità veterinaria nazionale

Sotto le insegne di Agrinsieme si è svolto martedì un incontro al Ministero della Salute con Romano Marabelli, capo dipartimento della Sanità veterinaria nazionale. Al centro dell’attenzione l’evoluzione dell’emergenza aviaria, in attesa del vertice in programma mercoledì a Bruxelles. Le problematiche dell’influenza aviaria in Emilia Romagna finiscono infatti sul tavolo europeo, che dovrà valutare come procedere alla luce dell’affievolirsi dell’emergenza.

A distanza di 15 giorni dalla segnalazione dell'ultimo focolaio la delegazione di Agrinsieme sottolinea che l'emergenza  si è attenuata e che dunque anche i provvedimenti europei dovranno prendere in considerazione questa mutata situazione. “Le misure cautelative e l’attenzione dovranno proseguire – dichiara Confcooperative-Fedagri – ma proprio per l’evolversi della situazione auspichiamo un allentamento del cordone sanitario soprattutto per le transazioni che prevedono l'uscita del prodotto al di fuori dei confini regionali. Questo permetterebbe il recupero dei rapporti contrattuali  delle aziende e l'allentamento della pressione oggi presente nel settore”.

Confcooperative-Fedagri in rappresentanza delle cooperative avicole associate darà il proprio contributo alla stesura del documento da redarre a supporto del Ministero nei confronti delle istituzioni comunitarie, in cui si chiedono misure per  favorire la normale ripresa delle attività del settore, che  - va sottolineato - si dimostra virtuoso e capace di sviluppare lavoro e valore sul territorio provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aviaria, il caso finisce a Bruxelles: attese misure per fronteggiare l'emergenza

CesenaToday è in caricamento