menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagno di Romagna, focus sul turismo: "Lavorare insieme è la formula vincente"

L’incontro è stata l’occasione per fare il punto, insieme all’assessore, del lavoro svolto fin ad oggi in questo ambito

Si è svolto venerdì mattina al Palazzo del Capitano di Bagno di Romagnaun momento di confronto tra l’assessore al turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, ed i rappresentanti delle amministrazioni comunali, del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, delle associazioni di categoria e gli imprenditori turistici della Valle del Savio e dell’alta Valle del Bidente. L’incontro è stata l’occasione per fare il punto, insieme all’assessore, del lavoro svolto fin ad oggi in questo ambito e dare riscontro dei primi risultati che il percorso di ripensamento di questo territorio in chiave turistica ha portato, ma soprattutto sottolineare ancora una volta l’impegno che gli attori turistici di questo comprensorio stanno mettendo in campo, in sinergia e con la piena volontà di continuare questo percorso positivo di crescita. 

"Con il percorso avviato ormai più di un anno fa - affermano il sindaco Marco Baccini e la vicesindaco Alessia Rossi - per il quale abbiamo organizzato incontri con esperti ed operatori turistici di altri territori, momenti di concertazione e condivisione su eventi e opportunità per il territorio, oltre a numerosi altri momenti di scambio e partecipazione, abbiamo voluto fortemente stimolare e risvegliare la capacità di dialogo costante e diretto con gli operatori turistici e tra gli operatori turistici. Cosa che un territorio delle nostre dimensioni può permettersi e che riteniamo possa facilitare notevolmente lo sviluppo ed il consolidamento di una dimensione turistica strutturata".

"Bisogna, inoltre, sottolineare che le risposte positive all’impegno profuso in questo lavoro di squadra, anzi di territorio, non sono mancate: in primis i dati di presenze e arrivi turistici, che seppur non determinati da un unico fattore e pur avendo rappresentatività parziale del complesso quadro turistico di un territorio, con il loro trend positivo nel 2016, che ha visto le più alte percentuali di miglioramento a livello provinciale e già riconfermato e superato nei soli primi 7 mesi del 2017, sono sicuramente una conferma che la strada intrapresa sia quella giusta - proseguono gli amministratori -.  Un’ulteriore conferma del fatto che lavorare insieme sia la formula vincente è stata data da quanto emerso con l’arrivo del Giro d’Italia: momento in cui le nostre comunità si sono comportate come un’unica e vera comunità turistica, con un impegno importante e trasversale sa parte di tutte le categorie economiche e dei singoli cittadini, tra accoglienza, animazione, concertazione, coordinamento, entusiasmo e con un unico obiettivo comune".

"Infine, sempre sulla scia di questo rinnovato entusiasmo si è costituita per la prima volta un’associazione di promozione turistica trasversale alle categorie, rappresentativa di tutto il territorio ed in grado di raccogliere offerte differenziate, ma soprattutto volenterosa di ampliare i propri orizzonti e le proprie collaborazioni, guardando oltre i confini comunali, cosa imprescindibile ma non scontata, e pronta ad inserirsi all’interno delle dinamiche della Destinazione Romagna - concludono -. Quello che si delinea è quindi un quadro di un territorio che complessivamente esprime dinamismo, vivacità ed un impegno forte".

Un dinamismo sulle politiche turistiche che lo stesso Corsini ha evidenziato ed apprezzato, sottolineando quanto in questo territorio il rapporto pubblico-privato, che la Regione costantemente promuove, abbia assunto un valore importante e sia stato propulsore di notevoli positività, definendo questo comprensorio quale un “distretto turistico d’eccellenza, che funziona”. L’assessore ha inoltre confermato che non solo la Regione ha "evidenziato e apprezzato il percorso virtuoso che in questo territorio ha anticipato, in scala ridotta, il processo di ripensamento della promozione turistica portato avanti con la nuova Legge sull’ordinamento turistico regionale, ma che è stato proprio per premiare questo impegno e questa rinnovata vivacità che sono stati riconosciuti finanziamenti importanti quali quello derivante dal Bando Por Fesr Asse 5, sulla valorizzazione ambientale ed il sostegno economico ed infrastrutturale messo in campo in occasione dell’arrivo del Giro d’Italia. Con la sua presenza l’assessore ha voluto, quindi, riconfermare che “la Regione c’è” ed è pronta per accompagnare questo percorso di crescita". Un riconoscimento importante per tutti gli attori turistici di questo territorio, pubblici e privati, che serve da ulteriore stimolo a continuare a lavorare in sinergia in questa direzione, perché si possano raggiungere ulteriori successi e consolidare sempre più la struttura di questo comparto turistico, esprimendone a pieno le potenzialità.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento