Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Furti nella valle del Savio, "Nessun incremento. Massimo impegno per il contrasto"

Al riguardo, è stato evidenziato dai responsabili delle forze di polizia, l’esigenza che tutti i furti o tentati furti vengano comunque tempestivamente denunciati dai cittadini

Il prefetto De Marinis

L'emergenza furti nell’Alta Valle del Savio è stata al centro della seduta del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si è riunito mercoledì in Prefettura alla presenza del prefetto, Fulvio Rocco De Marinis, dei responsabili delle forze dell'ordine, del procuratore capo Sergio Sottani, del sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini e di un rappresentante del Comune di Cesena. De Marinis, nel mettere in evidenza che i dati sui furti in genere e sui furti in abitazione in particolare, raffrontati all’analogo periodo gennaio/ottobre degli anni 2014 e 2015, non fanno registrare un riscontrabile incremento dei furti, assicura comunque "il massimo impegno da parte dei responsabili delle forze di polizia nel monitorare il fenomeno e nell’adottare tutte le iniziative più idonee per identificare gli autori dei furti". Ha inoltre precisato che il territorio dell’Alta Valle del Savio, nell’attualità, "è adeguatamente presidiato dalle stazioni dell’Arma dei Carabinieri, che sono in condizione di contrastare efficacemente, con la necessaria collaborazione da parte della popolazione locale,  anche il fenomeno dei furti". Al riguardo, è stato evidenziato dai responsabili delle forze di polizia l’esigenza che tutti i furti o tentati furti vengano comunque tempestivamente denunciati dai cittadini, in moto da potere disporre di una chiara rappresentazione della realtà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nella valle del Savio, "Nessun incremento. Massimo impegno per il contrasto"

CesenaToday è in caricamento