Savignano, ubriaco innesca un incidente e travolge uno scooterista per darsi alla fuga: arrestato

E' quanto accaduto martedì mattina, intorno alle 8.30, a Savignano, in corrispondenza dell'intersezione regolata da una rotonda tra viale della Libertà e via Della Pace

Foto dal gruppo Facebook Sei di Savignano se...

Ha innescato un incidente, facendo cadere uno scooterista, e nel darsi alla fuga lo ha investito. E' quanto accaduto martedì mattina, intorno alle 8.30, a Savignano, in corrispondenza dell'intersezione regolata da una rotonda tra viale della Libertà e via Della Pace. L'azione congiunta del personale dell'Unità Antidegrado della Polizia Municipale dell'Unione Rubicone e Mare e dei Carabinieri di Savignano, grazie alle informazioni di un testimone che ha annotato il numero di targa del fuggiasco, sono riusciti in breve tempo ad individuare il responsabile.

Si tratta di un 26enne di nazionalità albanese, residente a Savignano. L'extracomunitario è stato arrestato con le accuse di lesioni stradali volontarie, guida in stato d'ebrezza, omissione di soccorso e fuga. Al momento del sinistro era annebbiato dai fumi dell'alcol, con un tasso alcolemico di 1.60 grammi per litro, ovvero oltre tre volte il limite di legge fissato in 0,50. Il malcapitato è un 72enne, soccorso da alcuni passanti che hanno allertato il 118.

Dopo esser stato stabilizzato, è stato trasportato col codice di media gravità all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. Le sue condizioni fortunatamente non sono gravi, ma la prognosi è di oltre 40 giorni per una frattura scomposta. Nel frattempo gli investigatori hanno impiegato poco tempo per riuscire ad individuare il veicolo che si è dato alla fuga, rintracciando ed arrestando il responsabile nella sua abitazione. L'individuo è stato condotto alla caserma dell'Arma di Savignano, dove i militari hanno ascoltato diversi testimoni, tra cui un carabiniere libero dal servizio.

Il commento del sindaco

Commenta il primo cittadino Filippo Giovannini: "L'incidente in viale della Libertà, fortunatamente senza conseguenze mediche troppo gravi per la persona investita, ha sicuramente indignato la nostra comunità: ciò che è assolutamente intollerabile è il non fermarsi a prestare soccorso. L'autista, rivelatosi poi in stato di ebbrezza, è stato prontamente identificato e rintracciato: ringrazio l’Arma dei Carabinieri di Savignano e la Polizia Municipale Unione Rubicone e Mare, in particolar modo gli agenti dell'Unità antidegrado, che ancora una volta è intervenuta con professionalità e tempestività assicurando alla giustizia l'autore di un comportamento ignobile. L'Unità antidegrado, in servizio da oltre un anno, dimostra ogni giorno di più la propria efficacia come strumento di supporto alle forze dell'ordine nel pattugliamento capillare del territorio. La sicurezza è un valore imprescindibile per i savignanesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento