menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mancata precedenza, sempre grave il centauro: indagato l'automobilista

La PolStrada ha proceduto alla denuncia a piede libero per lesioni stradali gravi dell'automobilista, secondo la nuova legge sull'omicidio stradale

Sono sempre gravi le condizioni del motociclista cesenate di 51 anni rimasto gravemente ferito sabato scorso in un incidente stradale avvenuto a Campaccio, nel comune di Portico di Romagna, lungo la Statale 67 Tosco-Romagnola. Il ferito si trova ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. All'origine del sinistro, secondo quanto accertato dagli agenti della Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, una mancata precedenza da parte di un ravennate 67 anni, il quale, al volante di una "Opel Meriva", si stava immettendo in un passo privato.

L'incidente si è consumato mentre il centauro stava scendendo dal Muraglione in sella ad una MV Agusta 1000, all'altezza del chilometro 148+500. A seguito dell'urto il motociclista è rovinato sull'asfalto, impattando contro la fiancata della macchina. Inizialmente è stato trasportato al "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano, ma le sue condizioni sono peggiorate, rendendo così necessario il trasferimento al nosocomio cesenate. La PolStrada ha proceduto alla denuncia a piede libero per lesioni stradali gravi dell'automobilista, secondo la nuova legge sull'omicidio stradale. Inoltre è stato sanzionato per mancata precedenza. La patente di guida sarà sospesa nei prossimi giorni dalla Prefettura di Forlì-Cesena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento