Travolto ed ucciso, le indagini: il bimbo si sarebbe slacciato da solo dal seggiolino

Secondo quanto ricostruito dal personale dell'Arma, il padre del piccolo, un senegalese residente a Savignano, stava percorrendo la provinciale 10 quando ha accostato

Proseguono le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico per far luce sulla tragica dinamica dell'incidente lungo via Cagnona, a circa un chilometro dalla grande area commerciale del "Romagna Shopping Valley", costato la vita al piccolo Khadim Ndaye di tre anni. Secondo quanto ricostruito dal personale dell'Arma, il padre del piccolo, un senegalese residente a Savignano, stava percorrendo la provinciale 10 quando ha accostato.

Con la vettura ferma, il piccolo, che fra una ventina di giorni avrebbe compiuto quattro anni, si sarebbe slacciato da solo dal seggiolino su cui era seduto e legato, sarebbe passato davanti alla vettura ed ha attraversato. A quel punto è stato travolto da un'auto da un 40enne della zona, tutt'ora in ospedale in stato di shock. Il padre è stato sentito dai carabinieri e proseguono le indagini. Tra i punti da accertare, la regolarità del seggiolino. Ancora da stabilire la data dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento