Ciclista disarcionato dal mezzo batte la testa: soccorso con un codice di massima urgenza

L'uomo ha picchiato con la testa e ha perso molto sangue per le escoriazioni. Inizialmente il ferito aveva perso coscienza

E' caduto dalla bicicletta da solo, forse disarcionato dal mezzo per colpa di una crepa dell'asfalto, una radice di un albero o il cordolo del marciapiede: è l'incidente che è avvenuto intorno alle 12 di mercoledì a Cesenatico, in viale Magrini nei pressi dell'area verde . Qui un ciclista di circa 60 anni, residente nella zona di Ponente, senza il coinvolgimento di altri mezzi si è ritrovato sbalzato a terra. L'uomo ha picchiato con la testa e ha perso molto sangue per le escoriazioni. Inizialmente il ferito aveva perso coscienza e subito dopo è apparso in stato di confusione. Pertanto è stato soccorso dal personale del 118, intervenuto con un'ambulanza e l'auto medicalizzata, con un codice di massima gravità, trattandosi di un trauma cranico. Il 60enne è stato quindi stabilizzato sul posto e portato all'ospedale Bufalini di Cesena. Presente anche la Polizia Municipale per i rilievi dell'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento