Alla via Emilia il primato degli incidenti. L'incrocio "Kennedy" il più pericoloso

Il primato negativo della via Emilia si conferma anche considerando il numero di incidenti per chilometro (9,6 per chilometro), seguita da via Madonna dello Schioppo (8,1 per chilometri)

Le rotonde hanno contribuito ad aumentare la sicurezza nelle strade

E' la via Emilia, con 141 sinistri nel 2013, la strada di Cesena con il più alto numero di incidenti. Seguono la via Cervese, teatro di 65 incidenti nel 2013, la via Cesenatico (21 incidenti) e la via Savio (20 incidenti). Il primato negativo della via Emilia si conferma anche considerando il numero di incidenti per chilometro (9,6 per chilometro), seguita da via Madonna dello Schioppo (8,1 per chilometri) e, ancora una volta dalla via Savio (7,9 per chilometro).

Gli incroci più critici - Per quanto riguarda gli incroci più pericolosi, il primato nel 2013  spetta all’intersezione “Kennedy” (Via Croce, Viale della Repubblica, Via Plauto e Viale de Gasperi) dove si sono registrati 11 incidenti. A seguire , l’intersezione “Panathlon Cesena” (Viale Europa, Via Rasi e Spinelli, Viale Bovio e Via Cavalcavia) con 9 incidenti, e l’intersezione “Angeloni” (fra Viale Bovio e Viale Angeloni) con 8 incidenti. La costruzione di rotatorie ha consentito di ridurre notevolmente i problemi di sicurezza in alcuni incroci: è il caso dell’intersezione “Ippodromo” (fra Viale Matteotti, Via Savio e Viale Gramsci) dove nel 2007 è stata costruita una rotonda, e che è passata dai 15 incidenti del 2001 ai 3 incidenti dell’anno scorso. Allo stesso modo l’intersezione “Elettra” (Viale Marconi, Via Da Verazzano e Via Lucania) è passata dagli 11 incidenti del 2001 ai 6 dello scorso anno.

I flussi di traffico - Ma l’analisi dei dati sugli incidenti non è l’unico strumento messo a punto dal Comune per monitorare il sistema della mobilità cesenate ed individuare i punti critici su cui intervenire. Ad esso si affianca, infatti, il rilievo dei flussi veicolari,  che fornisce un quadro capillare dell’andamento del traffico. I rilevatori di flusso in funzione attualmente sono una quindicina, collocati su alcune delle principali intersezioni, dal Ponte Vecchio a Borgo Paglia, da Case Finali a via Assano, da viale Marconi alla via Cervese. Le strutture, il software e l'elaborazione dei dati per i flussi di traffico sono stati predisposti dal Servizio Mobilità, e grazie al supporto del Servizio S.I.T.-Statistica, i dati relativi sono stati publicati in open data sul sito del Comune: in questo modo sono accessibili a chiunque voglia consultarli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento