Incidente nucleare in Francia, parametri nella norma in Romagna

Nessuna radioattività rilevata in seguito all'incidente nel sito nucleare Centraco (Francia): tutte le analisi di Arpa Emilia-Romagna escludono la presenza di elementi radioattivi

Nessuna radioattività rilevata in seguito all'incidente nel sito nucleare Centraco (Francia): tutte le analisi di Arpa Emilia-Romagna escludono la presenza di elementi radioattivi riconducibili all'esplosione di un forno di fusione. Tutte le misure effettuate da Arpa Emilia-Romagna in seguito all'incidente  nell'installazione nucleare Centraco, nelle vicinanze del sito di Marcoule (nel sud della Francia) hanno dato esito negativo.

I dati sulla radioattività gamma in aria, misurata dalle 7 stazioni che compongono la rete di Arpa, risultano entro la normale variabilità del fondo naturale presente. Inoltre, le analisi straordinarie del particolato atmosferico campionato nei giorni dal 14 al 19 settembre non hanno evidenziato la presenza di alcun radionuclide artificiale.

Il 12 settembre 2011 era esploso un forno di fusione nell'installazione nucleare Centraco (che svolge attività di trattamento e condizionamento di rifiuti radioattivi), nelle vicinanze del sito di Marcoule (nel sud della Francia). Arpa Emilia-Romagna, in quanto parte della rete nazionale di monitoraggio, aveva pertanto attivato i propri sistemi di monitoraggio.

A tale scopo sono stati acquisiti ed analizzati i dati delle 7 stazioni di misura in continuo della radioattività gamma in aria dislocate sull'intero territorio regionale, a Piacenza, Reggio Emilia, Carpi (MO), Bologna, S. Pietro Capofiume (BO), Forlì e Rimini, costituenti la rete di allarme gamma di Arpa Emilia-Romagna e i risultati delle analisi giornaliere di spettrometria gamma ad elevata sensibilità della postazione "straordinaria" di campionamento  del particolato atmosferico attivata presso la sede Arpa di Piacenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Considerato che le autorità francesi hanno comunicato l'assenza di conseguenze radiologiche all'esterno dell'impianto coinvolto nell'incidente e che Ispra ha comunicato ai laboratori Arpa/Appa che costituiscono la rete nazionale di monitoraggio di interrompere l'intensificazione dei controlli posta in essere, si ritiene chiusa la fase "straordinaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento