Operazione "Fuorigioco" ed evasione fiscale, nel mirino anche Campedelli

Ci sono tutte le alte sfere del calcio “che conta” nella nuova maxi-inchiesta della Procura di Napoli che travolge il sistema-calcio italiano

Ci sono tutte le alte sfere del calcio “che conta” nella nuova maxi-inchiesta della Procura di Napoli che travolge il sistema-calcio italiano. L'operazione della Guardia di Finanza che prende il nome di “Operazione Fuorigioco” vede indagate 64 persone, tra dirigenti, procuratori e giocatori ai massimi livelli. L'ipotesi è che in numerose compravendite di giocatori si siano messi in atto dei raggiri finalizzati ad evadere il fisco. In che modo? Attraverso presunte fatture false o gonfiate che aumentavano a dismisura i costi di intermediazione, denaro che in verità sarebbe poi uscito in paradisi fiscali, ma in verità finalizzati ad altri scopi, come per esempio retribuzioni “camuffate” dei giocatori stessi.

Il tutto sarebbe avvenuto tra il 2009 e il 201. Secondo l’accusa i 64 indagati “si sono resi responsabili in maniera sistematica di reati tributari, mediante condotte fraudolente finalizzate ad evadere il fisco”. Tra gli indagati ci sono i big Adriano Galliani, Aurelio De Laurentiis, Claudio Lotito e diversi calciatori. L'indagine lambisce anche Cesena, in particolare a finire nel mirino della Finanza è stata la compravendita di Erjon Bogdani dal Chievo al Cesena. Per quest'operazione sarebbe indagato anche l'ex presidente del Igor Campedelli. Indagato, per una compravendita di giocatori, anche il direttore dell'area tecnica Rino Foschi, per un'operazione avvenuta quando Foschi operava al Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento