Siccità e vento, un mix letale per i boschi: divampano nuove fiamme in un calanco

dopo quello di Tavolicci, che è stato domato in più di 24 ore tra mercoledì e giovedì, già ne spunta un altro: nel pomeriggio di giovedì rogo a Piavola

Caldo, scarse precipitazioni e forte vento: un mix di fattori climatici che facilitano il propagarsi degli incendi boschivi. E dopo quello di Tavolicci, che è stato domato in più di 24 ore tra mercoledì e giovedì, già ne spunta un altro: nel pomeriggio di giovedì, infatti, i vigili del fuoco di Bagno di Romagna, Cesena e Forlì hanno dovuto nuovamente convergere le loro forze in Appennino per un rogo che si è sviluppato per circa tre ore su una superficie di circa 5 ettari, in un calanco di Piavola, nel territorio comunale di Mercato Saraceno. Ad andare distrutti sono stati arbusti e piante  basse, considerato che nei calanchi la vegetazione è piuttosto rada. La situazione si è risolta in serata. Un altro focolaio dello stesso tipo, con un incendio che si è limitato ad alcune sterpaglie, si è verificato in contemporanea a Voltre, nel territorio di Civitella di Romagna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento