Incendio, il sindaco: "Faciliteremo la ripresa dell'azienda". Arpae al lavoro sulla qualità dell'aria

A essere stato sul luogo del disastro sia la sera stessa in cui è scoppiato l'incendio che martedì mattina è stato il sindaco di Cesena Enzo Lattuca

Nel rogo alla struttura di "Campomaggi & Caterina Lucchi" sono andati a fuoco 4mila metri quadri su 11mila ma per fortuna l'area destinata alla produzione non è stata intaccata, come l'area dell'outlet, la mensa e tutti gli uffici amministrativi. A andare in cenere sono state la parte del magazzino, dove si trovava parecchia merce (si parla addirittura di prodotti già finiti per due milioni e passa di euro) e l'area dove viene tenuto il pellame, la materia prima che viene lavorata dal centinaio di dipendenti in forza all'azienda di borse e accessori nota a livello internazionale e fiore all'occhiello della Romagna.

Partite le indagini: acquisite le immagini della videosorveglianza

A essere stato sul luogo del disastro sia la sera stessa in cui è scoppiato l'incendio che martedì mattina è stato il sindaco di Cesena Enzo Lattuca, vicino agli imprenditori e a tutti i lavoratori che in queste ore stanno vivendo momenti difficili. "Voglio testimoniare tutta la vicinanza del Comune sia agli imprenditori che ai lavoratori. Dalla giustificata disperazione di lunedì sera, davanti a un rogo che si faticava a spegnere - ha detto Lattuca - a distanza di poche ore ho già notato segnali di ottimismo e una gran voglia di ricominciare. E' fantastico che ci siano imprenditori con una forza d'animo simile. Noi, come amministrazione, metteremo a disposizione tutto quello che possiamo per facilitare la ripresa dell'azienda".

VIDEO: Il day after il tremendo incendio
VIDEO: Il devastante incendio nell'azienda di pelletteria

Le reazioni - La politica si stringe intorno all'azienda cesenate
Le reazioni - Sbigottimento sui social: "Imprenditori forti, reagiranno"

Martedì mattina sul luogo dell'incendio sono arrivati anche il magistrato e la polizia scientifica per effettuare i rilievi e dare una spiegazione all'origine del disastroso rogo. Insieme a loro i tecnici dell'Arpae per i rilievi di natura ambientale a seguito del fumo che per ore ha offuscato il cielo di Borello. Per quanto riguarda questo aspetto, però, sembra che, a parte l'odore forte e sgradevole rimasto nell'aria, l'incendio non abbia provocato problemi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo stabilimento, ricordiamo, è stato disegnato dall’architetto giapponese Kazuhide Takahama e non era stato pensato solo in un’ottica di efficienza ed eccellenza produttiva, ma anche come testimonianza di armonia, utile a ispirare ogni fase di elaborazione del prodotto, dall’idea creativa alla vendita, perfettamente in linea con i valori dell’azienda. Oggi equilibrio e armonia serviranno anche a rimettere insieme i pezzi e continuare più forti di prima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Scontro frontale all'uscita dal parcheggio, il centauro trasportato d'urgenza in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento