Cronaca

Divampano gli incendi nell'entroterra: i Carabinieri Forestali scoprono i responsabili

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’incendio avvenuto a Sarsina è stato provocato da una persona che aveva depositato le ceneri della stufa nel campo vicino alla propria abitazione

Allarme incendi boschivi in Provincia di Forli-Cesena; gli incendi favoriti dalle scarse piogge e della vegetazione erbacea ancora secca sono stati causati dalla imprudenza o dall’accensione di fuochi senza rispettare le procedure previste. Incendi boschivi di significativa entità sono stati registrati nei comuni di Sarsina, Bagno di Romagna e Sogliano al Rubicone, interessando, in ogni caso porzioni di bosco e di vegetazione erbacea. Le attività investigative prontamente attivate dai Carabinieri Forestali hanno già permesso di individuare i responsabili di due eventi.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’incendio avvenuto a Sarsina è stato provocato da una persona che aveva depositato le ceneri della stufa nel campo vicino alla propria abitazione. Il forte vento e la poca attenzione nel posizionare le ceneri, ancora ardenti, hanno innescato le fiamme che si sono propagate facilmente nel bosco adiacente, interessando una superficie complessiva di circa un ettaro. L’incendio avvenuto a Bagno di Romagna, invece, "è stato provocato dalla imprudente distruzione con il fuoco di alcuni nidi di processionaria, appena eliminati da vari pini", informano gli inquirenti. In entrambi i casi, accanto ai Vigili del Fuoco intervenuti per lo spegnimento, hanno operato militari specializzati della Stazione Carabinieri Forestale di Sarsina i quali, applicando precise metodologie di indagine, hanno stabilito il punto d’innesco permettendo, conseguentemente, di individuare i responsabili. Questi ultimi sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per incendio boschivo colposo.

In relazione all’aumento degli indici di innesco e di propagazione del fuoco a causa delle scarse piogge e dello stato della vegetazione, molto secca, l’Agenzia Regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione Civile ha attivato su tutto il territorio regionale, la fase di attenzione per gli incendi boschivi, che durerà fino a domenica 11 aprile 2021, fatte salve successive proroghe. Il Gruppo Carabinieri Forestale di Forlì-Cesena invita "alla massima attenzione e prudenza, con particolare riguardo agli abbruciamenti controllati, disciplinati sia per  la prevenzione incendi sia per la qualità dell’aria. Si ricorda in particolare di dare preventiva comunicazione al numero verde (800841051) dei Vigili del Fuoco, di procedere in assenza di vento e solo in mattinata, assicurando in ogni caso l’avvenuto spegnimento dell’abbruciamento entro le 11".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampano gli incendi nell'entroterra: i Carabinieri Forestali scoprono i responsabili

CesenaToday è in caricamento