La Romagna vista da vicino e gustata in fiera: inaugurata "Sono Romagnolo"

A tagliare il nastro della manifestazione, che si concluderà domenica ventiquattro, l'assessore alla cultura del comune di Cesena Christian Castorri

Inaugurata Sono Romagnolo (foto Pasini)

Inaugurata venerdì, nei padiglioni di Cesena Fiera a Pievesestina, la Quarta edizione di “Sono Romagnolo”, una kermesse che permetterà di vedere da vicino tutte le realtà economiche, gastronomiche, artigianali dei venticinque comuni delle terre di Romagna non direttamente interessati al turismo di massa delle zone rivierasche, bensì a quello che intende approfondire le conoscenze di zone a forte impatto sociale e storico.

A tagliare il nastro della manifestazione, che si concluderà domenica ventiquattro, l'assessore alla cultura del comune di Cesena Christian Castorri insieme a numerosi sindaci delle città interessate all'evento. Come sottolinea la vicepresidente di Cesena Fiera, Catia Guerrini, "con questa manifestazione si promuove l'identità culturale, sociale ed umana di luoghi che sostengono e sono protagonisti una grande qualità della vita. Le terre di Romagna, per tutti gli aspetti che le caratterizzano, hanno bisogno di farsi conoscere al di là di un turismo balneare, per quello che rappresentano nel tessuto connettivo italiano e nel contesto generale europeo. L'entroterra, quindi, è il grande protagonista che attraverso le Pro Loco si afferma in queste giornate”.

Un ricco calendario di eventi, quindi, con un'area produttori prer presentare i migliori prodotti enogastronomici e artigianali. Ospite d'eccezione della manifestazione sarà Mirko Casadei e la sua orchestra che compie novant'anni. Sabato ventitrè febbraio alle 20.30 dal palco centrale il grande gruppo musicale, conosciuto in tutto il mondo,  intreccerà suoni e sapori di svariati generi musicali pop- folk. Per la prima volta il complesso strumentale - canoro si avvale del violino e la voce di Valeria Magna col basso Matteo Tiozzo.

Ma non è finita con la grande famiglia di musicisti perchè nella giornata conclusiva di domenica alle 18 Raoul Casadei, padre del liscio mondiale, verrà insignito del titolo di “Romagnolo dell'anno” presentato dal giornalista Roberto Chiesa con la presenza dell'attore Ivano Marescotti e nell'occasione verrà proiettato qualche spezzone del film di prossima uscita “Tutto Liscio” al quale entrambi hanno partecipato, il celebre attore nella parte del padre del protagonista Brando e Raoul Casadei in un cameo di se stesso. L'ingresso è libero e lo scorso anno l'evento fu visitato da oltre novemila persone. Sono Romagnolo seguirà questi orari: sabato e domenica  10- 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

Torna su
CesenaToday è in caricamento