Mercato Saraceno, taglio del nastro per la rinnovata biblioteca comunale

Il rinnovamento dei locali si è reso possibile grazie al contributo della Regione Emilia Romagna

Domenica si è svolta la cerimonia inaugurale della biblioteca comunale “Antonio Veggiani” di Mercato Saraceno, in occasione dei nuovi arredamenti ed allestimenti che potranno garantire un sostanziale miglioramento dei servizi offerti. Il rinnovamento dei locali si è reso possibile grazie al contributo della Regione Emilia Romagna. Erano presenti il sindaco Monica Rossi, l’assessore alla cultura Raffaele Giovannini e le autorità locali, nelle persone del vice comandante dell’Arma dei Carabinieri Fabiola Arpino e del parroco Don Claudio Canevarolo. Presenti anche i famigliari dell’ingegner Antonio Veggiani. All’inaugurazione ha partecipato numerosa la cittadinanza, soprattutto i bambini, cui è dedicata un’apposita area con sedie e tavolini, puff e tappeti per la lettura accompagnata dei libri e momenti di svago ricreativo. Nuove postazioni e nuovi strumenti informatici sono starti collocati, invece, nell’atrio principale, ora sala polivalente, attrezzata ​anche ​per poter ospitare pubblici incontri. Un ultima menzione va all’opera “Tavolo Italia” dell’artista catalano Anton Roca, posta, anch’essa, nell’aula polivalente, gentilmente concessaci, dopo essere stata esposta, nel 2011, al Quirinale in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. La biblioteca riaprirà giovedì, alle 14,30, e rimarrà regolarmente aperta, grazie al contributo dei volontari del Servizio Civile Nazionale, nei giorni di martedì, giovedì e venerdì dalle 14,30 alle 18,30​.​
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento