Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Bagno di Romagna

"In una serata persi 70mila euro", Vannini in aula racconta il dramma della ludopatia

Si va verso la sentenza per l'ex broker di San Piero in Bagno, accusato di essersi giocato al casinò nove milioni di euro dei clienti. Esame in tribunale di quasi tre ore

Quasi tre ore in aula, in  cui ha ripercorso il dramma della ludopatia. E' stato un lungo esame quello di Silvio Vannini, 65 anni, l'ex broker di San Piero in Bagno, accusato di essersi giocato al casinò oltre nove milioni di euro che parenti, amici e clienti gli avevano consegnato allettati da interessi molto invitanti.

In un procedimento collaterale Vannini ha rimediato una condanna per frode fiscale. Un anno e sei mesi (con sospensione della pena) la condanna inflitta all'ex broker. Mercoledì Vannini è stato il protagonista in tribunale a Forlì dove ha ripercorso la sua storia col gioco d'azzardo, iniziata nel 2007 quando entrò per la prima volta nel Casinò di Venezia. Da lì l'abisso, ha raccontato Vannini, che ha ammesso tutti i raggiri messi in atto agli ignari clienti e amici che gli consegnavano il denaro, per la sua fama di promotore finanziario di successo. In particolare il 65enne ha parlato del suo rapporto malato con le slot machine, che lo tenevano incollato anche sette ore di fila. 

In aula hanno sfilato anche gli addetti della sala slot del casinò di Venezia che hanno spiegato come Vannini abbia dato sempre garanzie di solvibilità. Una ludopatia molto grave quella dell'imputato come rimarca l'avvocato Giordano Anconelli: "In una serata fu capace di giocarsi 70mila euro. A quel punto disse o mi ammazzo o vado a denunciarmi". Per la difesa di Vannini è importante la perizia dello psicoterapeuta Gianluigi Casadio, che ha illustrato un impulso incontrollabile di Vannini, "incapace di resistere alla sua dipendenza, basti pensare ai 150 accessi in un anno al casinò di Venezia". Una ludopatia così grave "da minare la capacità di intendere e di volere", sottolinea il suo legale.

Un processo che si avvicina all'atto finale. Il 4 dicembre sarà il momento della discussione e finale e del giudizio per l'ex broker di San Piero in Bagno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In una serata persi 70mila euro", Vannini in aula racconta il dramma della ludopatia

CesenaToday è in caricamento