In prima linea nelle emergenze, nuovo vertice per gli oltre duecento vigili del fuoco di Forlì-Cesena

I vigili del fuoco di Forlì-Cesena hanno un nuovo comandante: si tratta di Roberto Toldo, giunto a metà settembre dal comando di Lecco

I vigili del fuoco di Forlì-Cesena hanno un nuovo comandante: si tratta di Roberto Toldo, giunto a metà settembre dal comando di Lecco. E' Toldo il massimo referente del corpo dello Stato che si occupa, sempre in prima linea, delle più grandi emergenze in soccorso della popolazione. Un dispositivo di sicurezza fatto di molto addestramento e mezzi e attrezzature altamente specializzati. A differenza di altri territori, dove si registrano gravi deficit di organico, nella provincia di Forlì-Cesena la pianta organica dei vigili del fuoco è sì carente, ma non a livelli di emergenza, circa una ventina di unità in meno sui 230 vigili del fuoco che ci dovrebbero essere su 4 sedi permanenti (Forlì, Cesena, Rocca San Casciano e Bagno di Romagna). Altre 4 sedi sono gestite dai vigili del fuoco volontari (Modigliana, Civitella, Cesenatico e Savignano). Anche i vigili del fuoco di Forlì-Cesena risentono dei problemi del comparto sicurezza, come l'invecchiamento progressivo del personale, il mancato turn-over, la scarsità di fondi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento