In preda a un raptus aggredisce una ragazzina e tenta di violentarla

Seminudo in mezzo alla strada, nel cuore della notte ha bloccato l'auto sulla quale viaggiava la sua vittima

Notte da incubo, quella tra sabato e domenica, per una ragazza che stava tornando a casa e che si è trovata alle prese con un maniaco che ha tentato di violentarla. La vittima, una 18enne riminese che lavora come cameriera, verso le 2 di sabato stava rincasando a bordo della propria vettura. Arrivata in viale Marconi a Viserba, davanti all'utilitaria della giovane si è parato davanti un ragazzo seminudo che ha iniziato a sbracciarsi come per chiedere aiuto. La 18enne si è così fermata ma è stato a questo punto che lo sconosciuto si è trasformato in una furia: dopo aver aperto la portiera dall'auto, l'uomo ha trascinato fuori l'automobilista cercando di toglierle i vestiti e di palpeggiarla nelle parti intime. A salvare la giovane sono state le sue urla che hanno richiamato l'attenzione di alcuni passanti i quali, a loro volta, hanno dato l'allarme facendo accorrere i carabinieri.

Vista la situazione, l'aggressore ha tentato la fuga ma è incappato nella pattuglia dell'Arma che stava arrivando a sirene spiegate. I carabinieri hanno cercato di bloccarlo ma, l'uomo era in preda a una vera e propria furia devastatrice tanto che ha aggredito le divise con calci e pugni. Per riportarlo alla calma, i militari sono stati costretti ad usare lo spray al peperoncino. Alla fine l'aggressore è stato ammanettato e portato in caserma mentre per la 18enne è stato necessario far intervenire il 118 con l'ambulanza che l'ha portata in pronto soccorso. La vittima, visitata dai sanitari, è stata poi dimessa con una prognosi di 2 settimane per le lesioni riportate. L'esagitato, preso in custodia dai carabinieri, è risultato essere un 35enne residente a San Mauro Pascoli. Portato anche lui all'Infermi, sarebbe stato trovato positivo alla cocaina e, dopo essersi calmato, è stato trasferito in caserma dove è finito agli arresti per  violenza sessuale, lesioni, danneggiamento e resistenza. Secondo quanto emerso, l'uomo sarebbe già destinatario di un avviso orale che precede la richiesta di sorveglianza speciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento