In bicicletta per scoprire le bellezze della Romagna

Parte dall’idea di ‘turismo slow’ il progetto di “Una certa Romagna in bike”, pensato per i cicloturisti a cui propone una serie di itinerari all’insegna della scoperta del territorio, dal mare alle colline

Parte dall’idea di ‘turismo slow’ il progetto di “Una certa Romagna in bike”, pensato per i cicloturisti a cui propone una serie di itinerari all’insegna della scoperta del territorio, dal mare alle colline, fra arte, storia, enogastronomia e sport.  L’iniziativa nasce sotto l’egida di “Una certa Romagna”, il marchio per  la  gestione e la promozione associata di un’offerta turistica integrata che vede l’adesione dei Comuni di Cesena, Cervia, Bagno di Romagna, Bertinoro, Cesenatico, Forlimpopoli, Sarsina Verghereto, comuni delle Terre del Rubicone (Borghi- Longiano-Montiano- Roncofreddo-Savignano sul Rubicone - Sogliano al Rubicone) insieme al consorzio Cesenatico Holidays e Terre di Romagna- Camera di Commercio.

In particolare, “Una certa Romagna in bike” vuole mettere i turisti del pedale nelle condizioni di scoprire nel migliore dei modi il territorio che attraversano in bicicletta: non a  caso, come confermano gli operatori turistici, le mappe dei percorsi ciclabili è uno dei materiali più richiesti dai turisti, insieme alla piantina della città e all’elenco degli alberghi.
 Da qui la proposta di itinerari che si dipanano fra collina, pianura, costa, toccando città e borghi, seguendo i percorsi classici, ma non disdegnando deviazioni inconsuete.  A questo scopo è stata messa a punto una cartina con l’indicazione di tutti i percorsi, segnalando per ognuno non solo la lunghezza, la difficoltà, le pendenze da affrontare, ma anche il valore naturalistico e culturale dei territori attraversati.

I percorsi sono divisi in tre fasce: pianura-mare, pianura-collina, collina-montagna, ma naturalmente c’è la possibilità di mixarli a seconda dei propri interessi e delle proprie capacità.
Cinque gli itinerari principali: Cesena - Bertinoro – Cesena; Cesena - Pennabilli – Sarsina; Cesena - Montiano – Cesena; Cesenatico - Cannuzzo – Cesena; Cervia – Cesena. Ad essi si affianca una serie di ‘deviazioni’, che spaziano da Ranchio a Montegelli, da San Piero in Bagno a Savignano, ma che si allargano anche fuori dal territorio di ‘una certa Romagna’, percorrendo la Val Marecchia, la Val Bidente e la Val Montone.
 
La cartina sarà disponibile negli Uffici Turistici di tutti i Comuni che hanno aderito all’iniziativa e sarà affiancata anche da un blog e da un sito web.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento