menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imu sui terreni agricoli montani, Lattuca: "Nel 2015 detrazioni e più comuni esentati"

Giovedì il Senato ha approvato il Disegno di legge 1749 contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU sui terreni agricoli. "Il provvedimento rappresenta un significativo passo in avanti, rispetto ai tanti difetti contenuti nel Decreto Ministeriale del 28 novembre 2014

Giovedì il Senato ha approvato il Disegno di legge 1749 contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU sui terreni agricoli. “Il provvedimento rappresenta un significativo passo in avanti, rispetto ai tanti difetti contenuti nel Decreto Ministeriale del 28 novembre 2014. Grazie al lavoro delle di Camera e Senato e alla volontà del Governo il testo di partenza è stato notevolmente migliorato”, commenta il deputato cesenate del Pd Enzo Lattuca.
 

Per quanto riguarda l'Imu 2014 tre sono stati gli interventi: il primo è una moratoria di sanzioni e interessi fino al 31 marzo per chi paga in ritardo. Poi è stato stabilito un rimborso per chi avesse pagato ma è tornato ad essere esente con la nuova classificazione ISTAT. Infine c'è un intervento dedicato al rapporto tra Stato e comuni: al 30 di settembre 2015 si farà una verifica comune per comune dell'accertamento dell'incasso rispetto alla stima teorica.
 

Sempre Lattuca: “Nel merito del 2015 da quest'anno per quei comuni della cosiddetta 'collina svantaggiata' si introduce una detrazione di 200 euro per i terreni posseduti e condotti dai coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali. C’è soddisfazione per le migliorie introdotte dal nuovo testo approvato al Senato – commenta l’on. Enzo Lattuca – che approveremo in via definitiva alla Camera nei prossimi giorni. Si consideri che da 1.498 Comuni totalmente esentati siamo passati a 3.456. Inoltre saranno 655 i parzialmente esentati e 1.600 i Comuni della “collina svantaggiata”.
 

Poi aggiunge: “Segnalo che - per quanto riguarda il nostro territorio - i Comuni di Borghi e Roncofreddo sono stati inseriti tra i Comuni della c.d “collina svantaggiata” che prevederà una detrazione di 200 euro per i terreni posseduti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento