menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imu piattaforme, 4 milioni di euro a rischio dopo il ricorso di Eni

La società di idrocarburi doveva versare le ultime due annualità entro i primi del mese di giugno scorso ma, proprio alla vigilia della scadenza, ha presentato ricorso

La Commissione Tributaria Provinciale di Forlì ha fissato al 23 di ottobre l’udienza nella quale si dibatterà del contenzioso tra Comune di Cesenatico ed Eni spa legata all’Imu relativa alle annualità 2014-2015 delle piattaforme petrolifere collocate di fronte alla costa di Cesenatico. La società di idrocarburi doveva versare le ultime due annualità entro i primi del mese di giugno scorso ma, proprio alla vigilia della scadenza, ha presentato ricorso contro gli avvisi di accertamento emessi dal Comune nel mese di aprile. Visto che Eni non aveva presentato richiesta di sospensiva di pagamento, l’amministrazione ha chiesto e ottenuto comunque il versamento a titolo cauzionale delle somme Imu 2014-2015 in attesa del giudizio che arriverà solamente nell’autunno inoltrato.

“Visto che in tanti chiedono a che punto sia la vicenda piattaforme - commenta il sindaco Matteo Gozzoli - è bene chiarire che le annualità Ici 2010-2011 pari a circa 2,5 milioni sono in un fondo rischi in quanto fino a settembre Eni ha possibilità di farci ricorso. Le annualità 2012-2013 sono state in larga parte utilizzate per ripianare il disavanzo che superava i 7 milioni di euro e che oggi è sceso a 4 milioni. L’ultima partita legata alle annualità 2014-2015 è invece ancora in attesa di giudizio. Il tutto è stato ampiamente descritto e dibattuto a maggio durante l’approvazione del consuntivo 2016”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento