Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Imu ordinaria, il PdL fa in conto: "A Cesena si paga il 20% in più"

"Da una analisi fatta emerge che nei 30 comuni della nostra provincia l'aliquota ordinaria è in media pari all'8,82 per mille, determinando quindi per Cesena un + 20% rispetto alla media provinciale": è l'analisi fatta da Marco Casali, esponente del PdL cesenate.

“Da una analisi fatta emerge che nei 30 comuni della nostra provincia l’aliquota ordinaria è in media pari all’8,82 per mille, determinando quindi per Cesena un + 20% rispetto alla media provinciale”: è l’analisi fatta da Marco Casali, esponente del PdL cesenate.

Dettaglia Casali: “I terreni agricoli e non solo, a Cesena pagano il 20% in più di IMU. Il nostro sindaco, se ne va in giro affermando che la sua giunta non ha applicato alcun aumento IMU; l’ha dichiarato nei giorni scorsi senza però sapere che i dati a livello provinciale ci dicono invece che la nostra amministrazione è la più esosa in materia di IMU. Consultando i siti istituzionali dei 30 comuni della provincia di Forlì-Cesena, emerge infatti che l’aliquota ordinaria, quella che colpisce i terreni agricoli, i fabbricati artigianali, commerciali e industriali, non solo è la massima applicabile ma è più alta del 20% rispetto alla media provinciale”.

E ancora: “In altre parole, avere una impresa a Cesena costa il 20% di IMU in più; non è poco, pensando ai margini ormai risicati delle nostre attività produttive. Forse al sindaco Lucchi e alla sua giunta questo aspetto non interessa, ma è bene che la cosa sia nota”

“D’altro canto, questo 20% in più sottratto con l’IMU, è poi ritrovabile negli investimenti che questa giunta sta compiendo quasi inconsapevole dello stato di crisi. Non solo qualche centinaia di migliaia di euro se ne sono andati nel rifare strade e piazze mal progettate (si pensi solo a via Cesare Battisti e ai due passanti pedonali in Piazza del Popolo, costati quest’ultimi solo 200 mila euro), ma è necessario andare oltre, invocando il bene comune quasi quotidianamente, per progettare ristrutturazioni inutili (si pensi al parcheggio di Piazza della Libertà che costerà 1,5 milioni di euro) e investendo le poche risorse disponibili in progetti spesso sconclusionati”.

“E’ stata ardita la mossa del nostro primo cittadino, nel dichiarare di non aver fatto aumenti; poteva andargli bene, ma purtroppo i dati ci dicono il contrario. Forse, invece che partecipare ad almeno tre inaugurazioni al giorno, tagliare fette di torta per compleanni vari, sarebbe bene che si impegnasse di più sul come diminuire le imposte a quelli che non hanno purtroppo tempo per queste amenità”, conclude Marco Casali.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu ordinaria, il PdL fa in conto: "A Cesena si paga il 20% in più"
CesenaToday è in caricamento