Il virus continua a circolare, un caso di rientro dall'estero. Sembra spento il focolaio legato al 15enne

Il caso di mercoledì di Mercato Saraceno riguarda infatti un uomo rientrato dall'estero, risultato positivo al secondo tampone

Prosegue anche nel Cesenate la tendenza di un virus portato da paesi stranieri. Il caso odierno di Mercato Saraceno riguarda infatti un uomo rientrato dall'estero, risultato positivo al secondo tampone, c'è da dire che si era messo subito in isolamento. L'altra positività è stata riscontrata a Savignano, si tratta di un ragazzo, mentre il terzo caso è una recidiva di una persona residente fuori provincia, positiva al tampone pre-assunzione. In Romagna i nuovi casi sono stati 11 di cui 7 nel Riminese. Sono 8 gli asintomatici e 5 interessano cittadini di Bangladesh e Senegal rientrati dai rispettivi paesi.

La situazione regionale

E' proprio di mercoledì la decisione del ministro della salute  Roberto Speranza che ha firmato l’ordinanza che sospende per una settimana i voli in arrivo dal Bangladesh "a seguito del numero significativo di casi positivi al Covid-19". Ma si sta valutando la possibilità di fermare altre rotte proprio come avvenuto con la Cina all’inizio dell’emergenza da coronavirus. Come è noto a preoccuapare sono anche alcuni paesi sud-americani come ad esempio il Brasile, che stanno facendo i conti con una esplosione di contagi.

Anche Cesena è stata lambita da un mini focolaio con 5 cittadini del paese asiatico residenti in città, risultati positivi nelle scorse settimane. In città la situazione è tranquilla, sembra scongiurato il focolaio legato al 15enne che ha destato più di qualche preoccupazione. Ma bisognerà aspettare i risultati del secondo giro di tamponi. Una quarantina sono risultati negativi, i contatti più stretti del giovane. Ma i test sono stati fatti a tappeto, anche in relazione alla famosa festa a cui il ragazzo ha partecipato, e alla squadra di calcio.

Il virus continua a circolare anche se in forma contenuta, nella maggior parte dei casi si tratta di positivi che rientrano da paesi esteri che sono in questo momento nel vivo dell'epidemia. Come il caso del cesenate di rientro da una vacanza in Brasile, inizialmente 'allergico' alla quarantena. 

La situazione in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.755 casi di positività, 49 in più rispetto a martedì, di cui 36 persone asintomatiche individuate nell’ambito del contact tracing e dell’attività di screening regionale a seguito di test sierologici. Dei 49 casi, 40 interessano le province di Parma, Bologna e la Romagna. In particolare, su 13 nuovi positivi riscontrati in provincia di Parma – tutti asintomatici e in isolamento domiciliare – 9 fanno riferimento a lavoratori impiegati in attività produttive della Bassa parmense, entrati in contatto con i casi positivi relativi al focolaio in un’azienda cooperativa con sede legale in Lombardia, in provincia di Mantova.

Sono invece 16 i casi nel Bolognese, di cui 9 asintomatici. Complessivamente, sono 12 i casi riferibili a focolai già noti e sotto controllo.
 In Romagna i nuovi casi sono 11 di cui 7 nel Riminese. Sono 8 gli asintomaticie e 5 interessano cittadini di Bangladesh e Senegal rientrati dall’estero e subito rintracciati. Nessun nuovo decesso in Emilia-Romagna: il numero totale resta quindi 4.269. I nuovi tamponi effettuati sono 4.877, che raggiungono così complessivamente quota 531.089, a cui si aggiungono altri 1.611 test sierologici.

Le nuove guarigioni sono 38 per un totale di 23.415, l’81,4% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.071 (+ 11 rispetto a martedì). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 962, 10 in più rispetto a maredì, 89,8% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 10 (come martedì), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 99 (+1).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.415 (+38 rispetto a martedì): 238 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.177 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.560 a Piacenza (+3), 3.700 a Parma (+13), 5.015 a Reggio Emilia (+3, di cui 2 sintomatici), 3.977 a Modena (+3, di cui 1 sintomatico), 4.999 a Bologna (+16, di cui 7 sintomatici); 404 a Imola (invariato), 1.031 a Ferrara (invariato); 1.080 a Ravenna (+1) e 2.214 a Rimini (+7, di cui 3 sintomatici).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento