Cronaca

Il verde si rinnova: cento nuovi alberi nel territorio di Montiano

Il lavoro di piantumazione fa parte del progetto regionale “Mettiamo radici per il futuro”. Le aree interessate sono il parco “L’infinito”, via Mandolesi e via Donegato

Negli ultimi giorni del 2020 è stato portato a termine il lavoro di piantumazione di circa 100 alberi in alcune zone del territorio di Montiano. L’Associazione di Promozione Sociale “Rubicone Gran Trail”, promotrice dell’iniziativa sostenuta dal Comune, ha visto nel progetto “Mettiamo radici per il futuro” indetto dalla Regione Emilia Romagna, una grande opportunità per arricchire di nuovo verde le aree sottoposte alla piantumazione. Un progetto che, nell’ottica di un “green for the future”,  propone un aumento del verde pubblico e privato, questo per contrastare le enormi difficoltà che l’ambiente sta affrontando nell’ultimo ventennio come l’aumento di anidride carbonica, l’inquinamento delle falde, l’aumento della temperatura, l’erosione idrogeologica e la diminuzione di biodiversità connessi ai corridoi ecologici verdi per gli animali.

La stessa  associazione Rubicone Gran Trail  ha provveduto ad individuare alcune aree di possibile vocazione per la messa a dimora degli alberi. La scelta degli alberi è stata eseguita in base alle caratteristiche del substrato delle diverse aree, al futuro stato di sviluppo di ogni singola pianta e all’area di messa a dimora. In questo caso le zone ricadono nell’area pede-collinare. Le aree sottoposte alla recente piantumazione sono il parco “L’infinito”, posto all’inizio del territorio comunale, alla cui cura e custodia contribuiscono attivamente diversi residenti della zona.  Nell’area verde adiacente al parcheggio della zona residenziale della via Clementina Mandolesi si è provveduto ad aumentare il numero di piante e siepi.  L’ultimo punto individuato è lungo la Via Donegato, parte di uno dei percorsi denominati  Sentieri Poetici che vedranno la luce nella primavera di quest’anno, frutto di una attiva collaborazione tra il Rubicone Gran Trail e il Comune di Montiano, fortemente convinto che una nuova visione del paese nasca dalla valorizzazione del suo territorio e dei suoi spazi pubblici.

“Sostanzialmente è stato un lavoro di ripristino ed aumento del potenziale ecologico - riferisce Marco Ceccaroni, presidente di Rubicone Gran Trail -. Essenzialmente questi punti individuati, con la messa a dimora degli alberi subiranno un miglioramento estetico ed ecologico, anche con la speranza che vengano frequentati maggiormente. Piantare alberi, una scelta consapevole per il bene del nostro futuro e del territorio, un gesto ecologico e di cuore che lasceremo alle nostre future generazioni. Un verde messaggio di speranza: la natura se distrutta non si rinnova con i tempi della società, dobbiamo amarla, rispettarla, difenderla, aiutarla. L’uomo ha il dovere morale ed esistenziale”.

“Piantare radici, vuol dire avere una grande consapevolezza delle nostre principali risorse: il  territorio e la memoria storica - aggiunge il vicesindaco di Montiano Renato Ridolfi -, perché è dalle nostre radici che nasce una nuova visione di Montiano. La piantumazione di nuovo verde, che va ad arricchire il nostro territorio, fa parte di una nuova visione di Montiano, iniziata quasi simbolicamente (dopo un anno difficile come il 2020), con l’opera muraria della provinciale, e che proseguirà nei prossimi mesi con diversi progetti, a partire da Sentieri Poetici, fino al percorso “Memoranima”, che si svilupperà nel nostro centro storico. E’ desiderio di questa amministrazione intitolare il piccolo parco di via Clementina Mandolesi (sottoposto alla recente piantumazione), a Giulio Regeni. Vogliamo fare in modo che diventi uno spazio da destinare a iniziative legate al tema della libertà, della democrazia, nel ricordo di quanti hanno pagato un prezzo altissimo per la difesa di questi valori importanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il verde si rinnova: cento nuovi alberi nel territorio di Montiano

CesenaToday è in caricamento