rotate-mobile
Cronaca

Il turismo di Forlì-Cesena al centro di tre 'eductour' con 35 buyer mondiali

L’iniziativa fa parte della ventesima edizione della Borsa del turismo regionale “Buy Emilia Romagna” che vede presenti 100 buyer provenienti da 23 paesi, che saranno coinvolti in sette educational tematici e incontreranno giovedì 30 aprile a Bologna

La ricca offerta turistica della Wellness Valley e della vacanza attiva, la scoperta delle eccellenze artistiche ed enogastronomiche del territorio, le bellezze Patrimonio Unesco e il mare. Questi i temi dei tre educational tour in programma il 28 e 29 aprile nel territorio di Forlì-Cesena che vedranno, complessivamente, la presenza di 35 buyer internazionali provenienti da 15 paesi (Russia, Lituania, Francia, Stati Uniti, Italia, Spagna, Germania, Portogallo, Regno Unito, Norvegia, Belgio, Polonia, Svezia, Canada, Corea del Sud).

L’iniziativa fa parte della ventesima edizione della Borsa del turismo regionale “Buy Emilia Romagna” che vede presenti 100 buyer provenienti da 23 paesi, che saranno coinvolti in sette educational tematici e incontreranno giovedì 30 aprile a Bologna, in due workshop sull’offerta turistica emiliano romagnola, una settantina di seller regionali.

L’evento è promosso da Confcommercio-Imprese per l’Italia dell’Emilia Romagna e dalle Federazioni regionali del turismo (Faita, Federalberghi, Fipe, Fiavet) in collaborazione con Apt Servizi e con il patrocinio di Enit.
Dalla prima edizione ad oggi il “Buy Emilia Romagna” ha visto coinvolti 3.000 buyer (di 49 paesi) e più di 2.500 operatori turistici regionali che hanno reso possibile oltre 50.000 incontri d’affari. In questi vent’anni sono stati organizzati, con i buyer presenti nelle diverse edizioni.
 
Tra Wellness Valley, enogastronomia, bellezze Unesco e mare

I 12 tour operator (2 Russia, 1 Lituania, 3 Francia, 2 Stati Uniti, 1 Italia, 1 Spagna, 1 Germania, 1 Portogallo) che parteciperanno all’educational tour bi-giornaliero “Città dell’Unesco” faranno tappa, nel pomeriggio di martedì 28 aprile, a Cesena per la visita alla Biblioteca Malatestiana, iscritta nel prestigioso registro internazionale “Memoria del Mondo” dell’Unesco. La tappa cesenate prevede anche una passeggiata nel centro storico, la visita alla Rocca Malatestiana e una cena a base di prodotti tipici.

L’offerta turistica legata alla Wellness Valley, che ha il suo baricentro tra Cesena e la Romagna, è protagonista dell’eductour, sempre di due giornate, dedicato al benessere e alla vacanza attiva, con la partecipazione di 10 buyer internazionali (4 Russia, 2 Italia, 2 Regno Unito, 1 Germania, 1 Norvegia). Martedì mattina 28 aprile i tour operator che partecipano a questo tour, organizzato in collaborazione con l’Unione di Prodotto Terme e Benessere e con Wellness Foundation, la fondazione che promuove lo stile del “vivere bene” per cui è famosa la nostra regione, faranno dapprima tappa a Bagno di Romagna per la visita ad alcune strutture ricettive termali. Dopo un pranzo a base di prodotti tipici del territorio, il gruppo si trasferirà a Cesena, presso il Technogym Village, per assistere alla presentazione – a cura di Wellness Foundation – del progetto “Wellness Valley”, che mira a fare della Romagna il primo distretto internazionale sul benessere e la qualità della vita.

Il giorno dopo, mercoledì 29 aprile, il programma dell’eductour proseguirà a Cesenatico per una breve visita al Museo della Marineria e, a seguire, una passeggiata lungo il porto canale Leonardesco, la visita a una struttura alberghiera e il pranzo a base di eccellenze ittiche dell’Adriatico.

La seconda giornata del tour dedicato alle eccellenze enogastronomiche della regione farà tappa, mercoledì 29 aprile, nel territorio Forlivese. Il programma prevede una visita al centro storico di Forlì, Città d’arte che conserva tracce significative sia dell'epoca romanica sia di quella rinascimentale, e che vede la presenza di un ricco patrimonio del periodo razionalista degli anni venti e trenta. Qui il gruppo di 13 buyer presenti (5 Stati Uniti, 1 Belgio, 1 Regno Unito, 2 Polonia, 2 Svezia, 1 Canada, 1 Corea del Sud) farà tappa all’Abbazia di San Mercuriale in Piazza Saffi e sosterà quindi per una visita al nuovo negozio Eataly recentemente inaugurato, che si affaccia sulla medesima piazza. Il Tour prosegue quindi presso il Polo Museale di San Domenico, sede della sezione più antica della Pinacoteca, dove è attualmente allestita la mostra “Boldini-Lo spettacolo della Modernità”.

I Tour Operatori si trasferiranno quindi a Forlimpopoli, città natale di Pellegrino Artusi, riconosciuto da tutti come il padre della cucina italiana, per visitare Casa Artusi, “Centro di cultura gastronomica” d’eccellenza, e prendere parte ad una cooking lesson sulla preparazione della Piadina romagnola seguita dal pranzo a base di prodotti tipici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il turismo di Forlì-Cesena al centro di tre 'eductour' con 35 buyer mondiali

CesenaToday è in caricamento