Cronaca

Il sindaco di Sarsina a Salotto blu: "Ridare funzioni alla Provincia e farla eleggere dai cittadini"

Ospite della trasmissione condotta da Mario Russomanno su VideoRegione che andrà in onda Venerdì alle 22 e 30, Enrico Cangini, sindaco di Sarsina

Ospite della trasmissione condotta da Mario Russomanno su VideoRegione che andrà in onda Venerdì alle 22 e 30, Enrico Cangini, sindaco di Sarsina, si dichiara ottimista sul futuro delle piccole comunità. "Le difficoltà logistiche restano ma la pandemia ha evidenziato la necessità di ripensare il modello delle città e rilanciato il ruolo di comunità ove ambiente e solidarietà costituiscono punti di forza. Opportunità come il super bonus in edilizia e benefici per le giovani coppie  che intendono trasferirsi in collina  cominciano a funzionare".

Utili le nuove tecnologie?  "Senza dubbio, riducono le distanze ma serve recuperare pensiero e fantasia, anche nella pubblica amministrazione". Riordino istituzionale? " L'unione dei Comuni va bene per fare economie di scala ma non può sostituire i municipi, servirebbe invece il ritorno delle Province come erano un tempo, quella attuale, figlia di una riforma lasciata a metà, non ci aiuta a sufficienza". Nel corso della trasmissione Cangini ha offerto una annotazione culturale poco nota al pubblico: "uno studio recente  ha chiarito che la celebre espressione presente nella  Divina Commedia, lasciate ogni speranza voi che entrate, fu ispirata da  parole di Plauto. Possiamo dunque orgogliosamente affermare che Sarsina ha avuto ruolo nell' opera immortale di Dante Alighieri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Sarsina a Salotto blu: "Ridare funzioni alla Provincia e farla eleggere dai cittadini"

CesenaToday è in caricamento