Il sindaco di Bagno incontra gli studenti: "Realizzeremo un pump-track per bici e skate"

Intanto, mercoledì il sindaco Marco Baccini ha ricevuto in Comune un folto gruppo di ragazzi della Scuola primaria e secondaria, i quali si sono proposti di avanzare una richiesta a cui tengono particolarmente

L’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna dedica la propria attenzione in questi giorni alle giovani generazioni del Comune, nei confronti delle quali il sindaco Marco Baccini e l’assessore Enrica Lazzari sono particolarmente sensibili. Lo spunto di riflessione viene stimolato maggiormente dalla ricorrenza della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, celebrata il 20 novembre a ricordo della data in cui nel 1989 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, poi ratificata da oltre 190 Paesi nel mondo, tra cui l’Italia nel 1991.

Con la Convenzione gli Stati membri hanno assunto in particolare l’impegno ad assicurare al fanciullo la protezione e le cure necessarie al suo benessere, vigilando sul funzionamento delle istituzioni, servizi ed istituti che hanno la responsabilità dei fanciulli e che provvedono alla loro protezione e educazione, nonché garantendo i diritti sociali, economici e culturali da riconosciuti ai fanciulli dalla stessa Convenzione. Per  l’occasione, l’assessore Enrica Lazzari ha visitato le Scuole dell’Infanzia del Comune per portare un saluto ai fanciulli che le frequentano e per manifestare il proprio impegno nel rafforzare le garanzie di tutela verso i bambini. Lazzari ha incontrato i bambini della Scuola dell’Infanzia “Collodi” di Bagno e quelli della Scuola dell’infanzia “Don Giulio Facibeni” e dell’Asilo Infantile delle Grazie a San Piero, ai quali ha esposto in modo semplice il valore dei diritti riconosciuti ai fanciulli, ma anche e soprattutto l’importanza dell’impegno ad esercitarli quale opportunità di crescita da percorrere con rispetto e sensibilità.

Intanto, mercoledì il sindaco Marco Baccini ha ricevuto in Comune un folto gruppo di ragazzi della Scuola primaria e secondaria, i quali si sono proposti di avanzare una richiesta a cui tengono particolarmente.  “Ho accolto i ragazzi con entusiasmo e curiosità nel mio studio in Comune per ascoltarli - dice il sindaco – i presenti, in rappresentanza di un gruppo ancora più numeroso, mi hanno chiesto in modo molto educato e rispettoso di poter realizzare un pump-track, ove poter divertirsi con monopattini, skateboard, biciclette – prosegue il sindaco -. La proposta mi è piaciuta molto e si inserisce in un più ampio progetto di riqualificazione delle aree urbane che è nostra intenzione portare avanti per lo sviluppo dei servizi del nostro Comune. Con particolare riferimento al pump-track che mi è stato richiesto, ritengo che sia un buono strumento per qualificare il tempo libero dei ragazzi del Comune e permettere loro di dare sfogo alle proprie inclinazione e sensibilità. Le caratteristiche dei pump-track, che sono utilizzabili da parte di utenti da 3 sino a 65 anni, rappresenterebbe d’altra parte anche un servizio in grado di completare l’offerta turistica del nostro Comune, rivolgendosi sia alle esigenze delle famiglie che ad un turismo più adulto”.
 
“Comprendendo la frenesia dei ragazzi nel capire quando poter avere a disposizione il tracciato – continua il sindaco – ho colloquiato con loro cercando di spiegare le procedure dell’Amministrazione pubblica nel realizzare progetti simili, anche se di portata relativa ed ho garantito il mio impegno a verificare la fattibilità della realizzazione”.

“Anche questa richiesta, nella sua particolarità, rappresenta una manifestazione di quei diritti riconosciuti dalla Convenzione ONU – chiude il Sindaco, che dichiara – sono contento dell’intraprendenza di questi giovani ragazzi che, già alla loro età, vedono nel Sindaco un loro interlocutore da poter contattare e con il quale poter colloquiare. Ho dato loro appuntamento a breve per esporre l’esito delle mie verifiche e per renderli partecipi delle varie fasi di questa che abbiamo definito la nostra avventura”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento