rotate-mobile
Cronaca

Il progetto cesenate "Anita Fidelis" presentato al convegno internazionale sui diritti umani

Le parole di Papa Francesco sembrano descrivere lo spirito dell’incontro che si è svolto a Roma il 28 gennaio 2023 nella Sala dei Cherubini della Dimora Storica Palazzo Falletti

Le parole di Papa Francesco sembrano descrivere lo spirito dell’incontro che si è svolto a Roma il 28 gennaio 2023 nella Sala dei Cherubini della Dimora Storica Palazzo Falletti. Organizzato dal Laboratorio Sant’Anselmo, tra i temi trattati anche il razzismo e la legalitaa?, e la “potente arma” con cui combattere le violazioni dei Diritti Umani: il Dialogo. 

Appena prima del convegno ea? stata allestita la exhibition Hearts in Africa, curata da Irene Ambrosini, esposizione che trasmette l’essenza della semplicitaà rapportata all’importanza della sanità, almeno quella essenziale, nel continente africano. 

Il convegno è stato introdotto da Mons. Paolo Cartolari su Il valore dei Diritti Umani, a cui hanno dato seguito Nicoloa? Mannino, Cheikh Tidiane Gaye, Hafez Haidar, Vincenzo Mallamaci e  Andrea Antonioli. 

In particolare Antonioli ha parlato delle tematiche femminili e ha presentato il bellissimo progetto internazionale "Anita Fidelis" alla presenza del suo Direttivo formato anche da Alessandro Ricci, da Giampaolo Grilli, da Mara Bertozzi, da Milena Morri.  

“Anita Fidelis” è un progetto nato nella ospitale Romagna che si sta diffondendo in tutto il mondo e ha fini umanitari, sociali, di solidarietà, e valorizza in particolare la donna e la femminilità nei suoi valori e in tutte le sue forme ed espressioni. 

Tanti gli ospiti illustri, personalità istituzionali e fondazioni, «Tutti uniti nel tracciare una rotta pratica e attuabile, utilizzando come perno il Dialogo, nell’unica guerra che vale la pena di combattere: quella alle illogiche contrapposizioni», hanno dichiarato gli organizzatori Angelo Zanini, Mariangela Faletti e Vincenzo De Lucia. 
Di rilievo la presentazione dei “Piccoli Arazzi” del Laboratorio Sant’Anselmo, riproduzioni della Miniatura inglese del XII secolo di un capolettera dell’Opera di Anselmo d’Aosta “Orationes sive Meditationes.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto cesenate "Anita Fidelis" presentato al convegno internazionale sui diritti umani

CesenaToday è in caricamento